Friday, September 25, 2020
Home Corona Virus Abbandonare il blocco, entrare in recessione: lo sciopero in Spagna mostra le...

Abbandonare il blocco, entrare in recessione: lo sciopero in Spagna mostra le paure dei lavoratori

BARCELLONA, Spagna – La riapertura di questa settimana del principale impianto di assemblaggio di Nissan in Spagna doveva essere un momento di festa per un settore che è un pilastro dell’economia spagnola.

Si è rivelato di breve durata. La fabbrica di automobili è stata costretta a chiudere mercoledì – poco più di due giorni dopo il riavvio – a causa di uno sciopero indetto dai sindacati per chiedere alla società giapponese di impegnarsi a mantenere la propria presenza in Spagna.

In un paese che è stato bloccato da metà marzo, lo sciopero è il conflitto di lavoro più visibile in Spagna. Nonostante le regole di distanziamento sociale, le autorità hanno consentito a un massimo di 10 lavoratori alla volta di picchettare all’esterno di uno stabilimento Nissan alla periferia di Barcellona.

L’ANFAC ha affermato che si aspettava che le vendite di veicoli precipitassero quest’anno ai livelli visti l’ultima volta dopo la crisi finanziaria del 2008, che ha costretto la Spagna a negoziare un salvataggio bancario europeo.

Dopo quel salvataggio, il settore automobilistico è stato una parte fondamentale di una ripresa economica guidata dalle esportazioni in Spagna. Le fabbriche automobilistiche hanno beneficiato della riduzione del costo del lavoro rispetto alla Germania e ad altri centri di produzione europei, il che ha contribuito a convincere Ford e alcuni altri produttori di automobili a fare nuovi investimenti in Spagna.

Il conflitto Nissan arriva in un momento di fragilità per i sindacati spagnoli, che hanno progressivamente perso l’adesione. Anche la loro posizione di contrattazione collettiva è stata ridotta a seguito della crisi finanziaria, in virtù di una legge del 2012 che ha dato alle aziende un margine di manovra maggiore per licenziare i lavoratori. La signora Ginès, la professoressa di diritto del lavoro, ha affermato che le sue ricerche lo hanno dimostrato I sindacati spagnoli erano ora tra i più deboli in Europa.

Mentre si trovava sulla linea del picchetto, il signor Adalid, il funzionario sindacale, ha detto che era pronto a combattere per un lavoro Nissan che aveva ricoperto per 20 anni. Indossava una maglietta con lo slogan “Never never” e le illustrazioni di un nastro a cassetta, una cartuccia video VHS e un floppy disk. Le incertezze sul lavoro che emergono dal blocco “mi danno un senso di nostalgia”, ha detto. “Abbiamo sicuramente lavorato in tempi migliori.”

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments