Tuesday, October 20, 2020
Home Corona Virus Almeno 70 morti in Messico per aver bevuto alcool contaminato

Almeno 70 morti in Messico per aver bevuto alcool contaminato

CITTA ‘DEL MESSICO – Almeno 70 persone sono morte in tutto il Messico dalla fine di aprile dopo aver bevuto alcol contaminato, tra cui almeno 20 residenti in una povera cittadina di montagna nello stato centrale di Puebla che hanno consumato un chiaro di luna popolare e economico.

Funzionari messicani hanno affermato che l’eruzione di morti, arrivando mentre la nazione lotta per combattere la pandemia di coronavirus, potrebbe essere correlata all’imposizione di leggi secche e altre misure volte a combattere la diffusione del virus.

Con l’aggravarsi dell’epidemia in Messico, alcuni governi locali e statali hanno vietato la vendita di alcolici per scoraggiare le persone dal radunarsi in gruppi o organizzare feste, attività che potrebbero ulteriormente diffondere il virus.

Inoltre, il governo federale ha dichiarato le fabbriche di birra come attività non essenziali, costringendole a chiudere e portando a carenze di birra diffuse.

Queste restrizioni, dicono i funzionari, potrebbero aver spinto più persone del solito ad acquistare alcolici sul mercato nero.

“È possibile iniziare a ipotizzare che con una minore offerta di alcol regolamentato, vi è una maggiore offerta di alcol non regolamentato”, ha affermato Gady Zabicky Sirot, direttore della Commissione nazionale contro le dipendenze in Messico.

Il paese ha un solido commercio illegale di bevande alcoliche che è stato illegalmente adulterato o prodotto in condizioni non regolamentate, e le persone in Messico occasionalmente si ammalano, con un po ‘di morte, dal bere alcol contaminato.

“Questo è qualcosa che accade più o meno periodicamente”, ha detto Zabicky.

Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti avvisa i viaggiatori che si recano in Messico di essere vigili sulla possibilità di consumare inavvertitamente alcol illegale. “Ci sono state segnalazioni di individui che si ammalano o si oscurano dopo aver consumato alcol non regolamentato”, dice il consulente.

Ma l’ondata di decessi correlati all’alcol nelle ultime due settimane è insolitamente alta.

Uno dei luoghi più colpiti è stata la città di montagna Chiconcuautla nello stato di Puebla. Per settimane, la città aveva tenuto a bada il coronavirus, senza casi confermati tra i suoi residenti, molti dei quali lavorano nei campi circostanti coltivando caffè, peperoncini e pomodori.

Ma una piaga mortale di un altro tipo è arrivata questa settimana. Da lunedì 20 persone, di una popolazione di circa 12.000 persone, sono morte dopo aver bevuto un chiaro di luna a buon mercato noto come “refino”, hanno detto i funzionari.

La morte più recente è avvenuta mercoledì, ha affermato Eduardo Soto Velázquez, segretario privato del sindaco della città. Si pensa che tutte le vittime abbiano consumato l’alcool contaminato domenica, che era la festa della mamma in Messico.

Refino è in circolazione da anni, ha affermato Soto, ed è particolarmente popolare perché è così economico, che costa tra 40 e 60 centesimi per mezzo litro.

“Non abbiamo mai avuto questo problema”, ha aggiunto. “Questo è stato un duro colpo per la città.”

Un ordine a livello statale che proibisce la vendita di alcolici nei negozi e in altre attività è in vigore da metà aprile, e le autorità di Chiconcuautla hanno lanciato martedì un appello ai residenti per evitare gli intossicanti a causa degli avvelenamenti.

“Chiediamo alla popolazione di evitare la vendita e / o il consumo di bevande alcoliche di fronte a questa sfortunata situazione”, hanno affermato le autorità in una nota pubblicata sui social media.

Le morti sono state tra le almeno 35 vittime riportate questa settimana a Puebla e nello stato adiacente Morelos che erano legate al consumo di alcol contaminato, secondo le autorità.

Almeno 28 persone sono morte nello stato occidentale di Jalisco dopo aver bevuto un alcool di canna noto come “El Chorrito”, hanno detto funzionari. I regolatori federali hanno dichiarato che il prodotto è stato contaminato con metanolo, noto anche come alcool di legno.

Altre sette persone sono morte nei giorni scorsi nello stato dello Yucatán nel Golfo del Messico, dopo aver consumato alcol adulterato, secondo i media locali.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments