Sunday, September 27, 2020
Home Corona Virus Boom nel cibo in scatola significa anche un boom in lattine, anche

Boom nel cibo in scatola significa anche un boom in lattine, anche

I ristoranti nel centro di Annibale, Mo., sono chiusi da settimane a causa del coronavirus, ma nella periferia occidentale della città, il suo più grande datore di lavoro sta ronzando.

Il grande impianto di General Mills che produce lattine di zuppa Progresso è ancora in funzione 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana, proprio come era prima che il virus colpisse. Impiega 1.000 persone e sta assumendo per riempire 50 aperture.

“Ho guidato l’altro giorno e il parcheggio era pieno di macchine, camion che andavano e venivano”, ha detto James Hark, direttore di una carrozzeria e sindaco di Annibale, la casa per ragazzi di Mark Twain.

Qualcuno deve fare tutte quelle lattine. L’aumento della domanda di alimenti trasformati come zuppe in scatola e verdure durante la pandemia si è increspato attraverso la catena di approvvigionamento dell’industria alimentare. I produttori di contenitori metallici hanno dovuto accelerare la produzione per tenere il passo.

Prendi Silgan Holdings, un produttore di contenitori in metallo e plastica per beni di consumo con oltre 50 stabilimenti in tutto il paese. La società, con sede a Stamford, nel Connecticut, ha registrato guadagni record nel primo trimestre, in parte a causa di un aumento della domanda di lattine.

In una teleconferenza, l’amministratore delegato di Silgan, Anthony J. Allott, ha dichiarato che la società prevede che la domanda di conserve rimarrà forte per qualche tempo poiché molte persone continueranno a mangiare e divertirsi a casa nei mesi a venire.

“I nostri libri degli ordini sono pieni”, ha detto.

Un altro grande produttore di lattine per alimenti e bevande, Crown Holdings, ha iniziato l’anno pianificando di aumentare la produzione negli Stati Uniti e il virus ha solo aggiunto urgenza allo sforzo. Il sito web di Crown elenca 81 posti di lavoro in produzione aperta nei suoi 25 stabilimenti negli Stati Uniti, alcuni per una terza linea di produzione che è stata istituita in uno stabilimento di Nichols, nel New York.

“Siamo in grado di vendere tutto il possibile”, ha affermato Thomas Fischer, vicepresidente di Crown per le relazioni con gli investitori e gli affari aziendali.

L’acquisizione del metallo non è stato un problema. Nonostante le tariffe che l’amministrazione Trump ha imposto sull’acciaio importato e su altri metalli, quest’anno i prezzi dell’acciaio sono diminuiti. Inoltre, il riciclaggio offre ai produttori di lattine una fonte affidabile: circa il 71 percento dei contenitori per alimenti in acciaio viene riciclato, secondo il Can Manufacturers Institute, un gruppo commerciale.

Anche i fornitori più piccoli sono occupati. In Rolling Meadows, Illinois, a circa 25 miglia a nord-ovest di Chicago, Apex Tool Works produce le macchine e gli strumenti che producono scatole e coperchi di metallo.

“In realtà siamo sommersi”, ha dichiarato Mike Collins, presidente di Apex, la società che la sua famiglia gestisce da 101 anni. “I ripiani per le zuppe sono praticamente vuoti nei supermercati, quindi i nostri clienti non possono rendere le cose abbastanza velocemente e stanno eseguendo i loro utensili molto rapidamente.”

Collins ha affermato che vorrebbe aggiungere al suo staff di 42 dipendenti, ma che i lavoratori con le necessarie capacità di lavorazione delle macchine e dei metalli erano difficili da trovare. “Era così anche prima del virus, quindi non ci assumiamo da un po ‘”, ha detto.

Il settore alimentare è normalmente stabile. Ma l’ondata di vendite di conserve e altri alimenti confezionati, quando altre società di trasporto e produttori di ortaggi sono stati messi da parte dal virus, ha costretto i produttori a uno stato di massima allerta.

Nelle quattro settimane che si sono concluse il 4 aprile, le vendite di cibo presso General Mills e Campbell Soup sono aumentate di oltre il 60 percento, e Kraft Heinz, Kellogg, Flower Foods e altri hanno registrato salti dal 37 percento al 50 percento, secondo Nielsen, un fornitore di dati sugli acquisti dei consumatori.

“Quasi tutti i nostri impianti funzionano a pieno regime”, ha dichiarato John Church, responsabile della catena di approvvigionamento del General Mills, in un’intervista. La società ha 25 stabilimenti in Nord America.

Per anni, le vendite di zuppe e altri cibi in scatola sono diminuite lentamente, mentre gli americani gravitavano verso prodotti freschi e altre opzioni spesso considerate più nutrienti. Nel 2017, General Mills ha chiuso un grande impianto di zuppa Progresso a Vineland, nel New Jersey, e ha consolidato la produzione di quella linea di prodotti ad Annibale.

Ma gli ordini di blocco hanno fatto ridurre gli acquirenti durante i viaggi al supermercato e fare scorta di articoli di lunga durata. L’industria alimentare ha un nome per questo tipo di comportamento del consumatore: “caricamento della dispensa”.

Jim Parr, un insegnante a Framingham, in Massachusetts, è un esempio. Normalmente, ha detto, se compra una lattina di fagioli e una lattina di pomodori a dadini per fare il peperoncino, è una decisione spronata del momento mentre fanno la spesa. Ma di recente, ha fatto scorta.

“Ne ho abbastanza per durare due settimane”, ha detto. “Non posso semplicemente scappare in qualsiasi momento per andare al negozio. Per come è adesso, devi pensare ancora di più ”.

Per soddisfare la domanda, il generale Mills è nella posizione insolita di assumere durante una pandemia, e non solo ad Annibale. Uno stabilimento a Wellston, nell’Ohio – una città con meno di 6.000 abitanti – ha 30 aperture, un mix di lavori di livello base e di carriera.

In alcune località, il General Mills ha reclutato impiegati per aiutare le fabbriche del personale che lavorano ora 24 ore su 24. Soprattutto, l’assenteismo non è stato un problema, ha affermato Church. Dopo aver affrontato il virus nei suoi impianti in Cina, la società ha iniziato a vagliare i lavoratori e disinfettare le piante negli Stati Uniti per limitare la diffusione del virus sul luogo di lavoro, ha affermato.

Come General Mills, Campbell Soup ha registrato un aumento della domanda di prodotti in scatola. Ha aumentato la retribuzione per gli addetti alla produzione di $ 2 l’ora per aiutare i suoi dipendenti a destreggiarsi tra le ore lavorative e le nuove sfide legate alla cura dei figli e agli ordini a casa.

General Mills ha anche istituito un centro di controllo in cui i dirigenti possono monitorare le operazioni ora per ora.

“Ci incontravamo mensilmente per vedere la domanda in arrivo e dove siamo”, ha affermato Church, il funzionario della catena di approvvigionamento. “Ora abbiamo quell’incontro ogni giorno, per considerare tutti i fattori nella nostra catena di approvvigionamento e ottimizzare la giornata perché stiamo usando molte più carote, molto più pollo”.

Per ora, la società non è rimasta a corto di ingredienti alimentari, in parte perché la domanda da parte di ristoranti e altre grandi aziende di servizi alimentari è diminuita mentre le vendite di alimenti confezionati sono aumentate, ha detto.

Come produttore alimentare, la società gestisce un posto di lavoro altamente igienizzato per cominciare. Ma ora sta pulendo le sue fabbriche più frequentemente e i lavoratori fanno delle pause nelle loro macchine o nelle sale conferenze per mantenere le distanze l’uno dall’altro. Nelle sue mense, la regola è ora solo una sedia per tavolo.

Ad Apex, il produttore di utensili in Illinois, Collins ha affermato che le nuove realtà del posto di lavoro stanno aggiungendo stress. “Lo senti con l’ignoto”, ha detto.

Alla sua compagnia, tuttavia, l’arrivo del clima primaverile ha aiutato. “Quando abbiamo una bella giornata, apriamo l’edificio per far fluire l’aria fresca”, ha detto Collins. “Questo rende le cose un po ‘più piacevoli.”

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments