Sunday, October 25, 2020
Home Corona Virus Come sarà il primo bacio post-pandemia?

Come sarà il primo bacio post-pandemia?

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter con il meglio del New York Times.


Negli ultimi mesi, i single hanno ricevuto consigli da fonti insolite. Il sindaco di New York BiIl de Blasio ha suggerito che è meglio non baciare. I funzionari sanitari di tutto il paese hanno spinto il messaggio che “sei il tuo partner sessuale più sicuro”. E Anthony Fauci ha descritto una notte per adulti in cui chi è alla ricerca di amore “indossa una maschera e chiacchiera un po ‘”.

Nonostante quei casti consigli, le persone si frequentano. Un sabato ho cenato con un simpatico britannico. Il giovedì seguente ho incontrato un bel cineasta per una sessione di allenamento. Tutto è accaduto, stranamente, in Zoom.

L’ambiente degli appuntamenti è in piena espansione ed è appena diventato virtuale. La funzionalità di datazione della velocità video della League ha ricevuto il doppio degli utenti nella prima settimana di social distanza. I messaggi in cerniera sono aumentati del 30 percento. E, da marzo, il numero di utenti OKCupid che hanno partecipato a un appuntamento video è quadruplicato.

Essere single in una pandemia provoca una reazione estrema a quello stato. Il primo ricerca sul Kinsey Institute Indicano che sebbene tutti siano più soli adesso, i più soli sono i single. La psicoterapeuta Esther Perel mi ha spiegato che questo perché le crisi “accelerano le relazioni”. I matrimoni infelici portano al divorzio. I giovani amanti si affrettano a vivere insieme dopo il terzo appuntamento. E i single si rendono conto che non vogliono morire soli.

Ho capito che.

E, non sorprende, sono stato preso dal panico. Ho pensato di chiamare un ex (e poi l’ho fatto). Ho risposto ai messaggi di altri miei ex partner che erano anche preoccupati – e senza speranza – in tutto il mondo. Alla fine, ho visto il volto di un amico coperto da una maschera da cui mi ero allontanato un anno fa, e ho pensato di sposarlo. Dopo tutto ciò, ho chiamato mia madre e le ho detto di dimenticare i nipoti. In parte stava scherzando.

Non è che non sono felice in questo momento. Dopo un decennio di relazioni seriali e una procedura da $ 15.000 per congelare le mie uova per preservare la mia fertilità, stavo assaporando il piacere di essere solo. Ma non avevo intenzione di rimanere chiuso nella mia solitudine per sempre.

Perel, l’esperto di relazioni, mi ha ricordato che “le persone hanno trovato l’amore durante guerre, pestilenze e carestie”. In questo momento, è difficile da immaginare.

Prima di COVID-19, avevamo tutti un sacco di tempo per passare al capitolo successivo. Da allora il tempo passa, ma non c’è modo di progredire. Qualsiasi obiettivo sembra semplicemente fuori dalla nostra portata.

È ironico perché, anche prima di questa crisi, gli appuntamenti moderni a volte sembravano infiniti. Viviamo in un’epoca di scelte illimitate, gioielli rari e decisioni posticipate. Più persone incontriamo, più problemi abbiamo nel creare connessioni, per non parlare dell’impegno. Justin Garcia del Kinsey Institute mi ha assicurato che questo è un effetto collaterale comune della datazione. Gli esperti lo chiamano “sovraccarico cognitivo”. Preferiamo il valore delle opzioni invece di valutare la persona che ci sta di fronte.

Il coronavirus non ha cambiato quel paradosso delle elezioni. In effetti, i dati di The League suggeriscono che ora stiamo chattando contemporaneamente con più persone che mai. Faccia a faccia sarebbe la ricetta perfetta per un contagio massiccio. Ma verrà il momento in cui vorremmo condividere una voce, toccarci le ginocchia o darci un primo bacio.

Quel primo bacio è urgente. Le indagini Indicano che oltre il 60% delle persone ha perso interesse per qualcuno dopo aver baciato quella persona per la prima volta. Immagina di trascorrere mesi di incontri virtuali con qualcuno durante la pandemia solo per scoprire che non c’è chimica nulla. Questo è il mio (più piccolo) incubo COVID-19.

E mentre il bacio è il modo più efficace per valutare la chimica tra due persone, è anche il modo più efficace per contrarre il coronavirus. Quindi, mentre ci allontaniamo dagli schermi, dovremo iniziare a uscire in modo diverso.

Come vengono affrontati gli appuntamenti adesso? Le persone che suggeriscono di avere un appuntamento nella vita reale sono quelle che potrebbero preoccuparci perché non sono molto sicure. Forse le app di appuntamenti inizieranno a filtrarci per controllare il coronavirus, che al momento sembra più rilevante dell’altezza, della religione o dell’affiliazione politica.

Se decidiamo di incontrarci, cosa si può fare? Una passeggiata socialmente distante è la nuova seconda base dopo Zoom, ma non è chiaro cosa seguirà dopo. Un uomo single (un dottore) mi ha detto che anche quando riapriranno ristoranti e bar, si sentirà più sicuro quando esce con le persone nel suo appartamento. Si rese conto che le donne potevano essere “scettiche” dati “stereotipi del cosiddetto ‘Netflix and chill'”, cioè usando il pretesto di guardare Netflix per provare effettivamente a fare sesso (per non parlare dei serial killer).

Infine, c’è la domanda su come e con quante persone frequentiamo. Nel mondo prima del coronavirus, sarebbe un’opzione per continuare a vedere gli inglesi sabato e il direttore della fotografia giovedì. Poco dopo, forse potrei indossare una maschera e fare una passeggiata socialmente distante con l’una e poi l’altra. Ma a un certo punto – quando rimuoviamo le nostre maschere e sentiamo la scintilla di un primo bacio – dovrà essere presa una decisione. Niente più sovraccarico cognitivo. Baciare all’improvviso implica lasciare tutti gli altri, o almeno rimanere a due metri di distanza l’uno dall’altro per 14 giorni.

Abbiamo già iniziato a parlare dello stato del coronavirus, delle credenziali di quarantena e dell’esclusività che sono scomode come le nostre prime date virtuali. Tali conversazioni sono senza precedenti. I nuovi partner li affrontano in qualsiasi relazione, spesso intorno al sesso sicuro. Ora avremo quelle conversazioni intime per qualcosa di innocente come un primo bacio. Se vogliamo essere al sicuro, dobbiamo farlo.

All’apertura del mondo, forse inizieremo a emergere in modo più selettivo, più lento e più successivo, con più aspettative e attenzioni di quante ne abbiamo avute negli anni.

A partire da ora, ci sono meno distrazioni: nessun menu, nessun cameriere, nessuna folla, solo due persone che si guardano attraverso uno schermo. Usiamo parole come “desiderio”, “strano” o “terrorizzami” prima di quanto avremmo osato prima della pandemia. Stiamo diventando migliori ascoltatori, interpreti di sguardi e appassionati di modi creativi per connettersi.

E siamo onesti, c’è qualcosa di eccitante nel baciare di nuovo un tabù.

Forse è quello di cui avevamo bisogno.

Nayeema Raza, che produce video per Opinion, è un regista e scrittore di documentari.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments