Saturday, October 31, 2020
Home Corona Virus Come utilizzare lo zoom come un professionista del cinema o del teatro

Come utilizzare lo zoom come un professionista del cinema o del teatro

Da quando la pandemia ha costretto i cinema a chiudere le porte a metà marzo, non mancano i nobili tentativi di ricreare la magia del palcoscenico su piattaforme di streaming tra cui Zoom, Instagram Live e YouTube (dove l’intervista di Broadway mostra “Stelle in casa”Trasmette due produzioni teatrali ogni giorno). Le produzioni teatrali virtuali, ovviamente, sono mediate dalla tecnologia e quindi non sperimentate come sarebbero dal mezzanino anteriore, eppure non sono ancora completamente rifinite o preregistrate. Parte del brivido del teatro è la sua immediatezza e, insieme ad esso, il potenziale per far cadere qualcosa a pezzi. Quell’aspetto rimane perfettamente intatto, e le recenti esibizioni sono state ridotte da partenze tardive, internet spot e connessioni A / V, segnali persi e scarsa illuminazione. “Può sembrare tutto come le parti locali del telethon di Jerry Lewis”, scherza il produttore e scrittore Jonathan Tolins. “Come se questi attori potessero essere nella loro lavanderia”.

Sicuramente, gli inciampi possono essere affascinanti: chi non vorrebbe guardare Jake Gyllenhaal, immerso in una luce giallastra, la cintura “Move On” da “Domenica nel parco con George“(1983) davanti a una finestra dall’aspetto medio? – e tanto più perché sono riconoscibili. Sempre più spesso anche noi non-thespian ci presenteremo tramite piattaforme digitali e pubblicheremo esibizioni avvincenti, sia per una riunione di conferenza, un colloquio di lavoro, un incontro amichevole o un segmento di Instagram Live sul taglio dei capelli di un coniuge. Davvero, tutto il mondo digitale è un palcoscenico. Quindi, per un aiuto nella navigazione, perché non guardare a Broadway?

Fortunatamente, oltre alle prove, ci sono stati trionfi. A volte questo ha stato a causa della scelta del lavoro. Narrazioni intime con ambientazioni casalinghe, come “Buyer & Cellar”, la commedia individuale di Tolins del 2013 su un attore assunto per lavorare come falso negoziante nel seminterrato di Barbra Streisand Malibu, un risveglio benefico di cui Broadway.com ha trasmesso in streaming il mese scorso, per trasferimenti più facili, che richiedono un minore coordinamento e forse una minore sospensione dell’incredulità dal loro pubblico. Ma il team di produzione era anche attento agli aspetti tecnici: nel suo appartamento nel centro della città, Michael Urie, la sua stella, aveva tre luci ad anello (apparecchi circolari che distribuiscono la luce uniformemente), due telecamere e un cameraman (il suo partner, Ryan Spahn). Una configurazione a due telecamere potrebbe essere eccessiva per la tua chiamata Zoom standard, ma è probabile che alcuni dei suggerimenti di seguito mostrino fattibili e ti aiutino a distinguerti dalla folla in mezzo alla realtà più strana della finzione che stiamo vivendo.

I vestiti e il trucco possono essere importanti – vesti la parte ma stai lontano dal pied de poule, che potrebbe registrarsi sullo schermo come una sfocatura vertiginosa – ma l’illuminazione, che può fare la differenza tra apparire come te e una versione sbiadita o ombrosa, è più complicata arte. Di per sé, la luce fluorescente emessa dai dispositivi digitali è altrettanto lusinghiera di quella di uno zapper di insetti. Innanzitutto, imposta il computer tra una fonte di luce esterna e la sedia della scrivania, in modo che il tuo viso acquisisca un bagliore. Il tuo computer può anche darti una spinta: mentre forniva le osservazioni introduttive per lo streaming di “Buyer & Cellar”, Tolins aveva lo sfondo del desktop del suo computer impostato su giallo fisso per creare un tono più caldo e aggiungere un po ‘di dimensione alla sua carnagione, che è sul lato più pallido. Per quelli con tonalità della pelle più scure, l’esecutore comico Ziwe Fumudoh, che scrive per la serie comica a tarda notte “Desus & Mero” e film settimanali Instagram Live dal suo appartamento di Bushwick, suggerisce una luce “biancastra e bluastra”, che può essere raggiunta con la modalità notturna di Apple. Di recente, Fumudoh ha utilizzato anche a Luce ad anello Fotodiox per rimuovere fastidiose ombre e illuminare gli occhi.

Non che un aspetto naturale sia sempre quello giusto. Alex Bickel, un colorista cinematografico responsabile dell’iconica tinta bluastra in “Moonlight” (2016), ha recentemente acquistato un luce a LED intelligente di Philips che, se installato in una lampada da terra o in una torcia, offre un mix apparentemente infinito di colori ed effetti speciali e trasforma l’intera stanza. (Bickel scelse un’opzione tremolante di lavanda per un caleidoscopico video di ringraziamento che aveva inviato a un amico, un medico del pronto soccorso di New York.) E Sam Levy, un direttore della fotografia che ha lavorato con Greta Gerwig e Frank Ocean, tra gli altri, e sua moglie, la cineasta Karen Cinorre, hanno sperimentato con il nastro adesivo i campioni di gel colorato di Lee Filters sugli obiettivi della fotocamera. Questi tipi di sovrapposizioni sono anche popolari tra i tecnici di Broadway incaricati di creare l’atmosfera sul palco. Il viola potrebbe essere usato per un’allegra pantomima, suggerisce il sito web del marchio, mentre un melodramma vittoriano potrebbe richiedere un verde pallido. Levy consiglia inoltre di utilizzare Photo Booth o l’app della fotocamera per ottenere un’anteprima della luce e guardare prima di una chiamata importante.

Non devi preoccuparti molto del dispositivo stesso della fotocamera, che per quanto scortese, è essenzialmente risolto quando si tratta di piattaforme di streaming standard. Ma ci sono altri elementi di messa in scena che beneficiano dell’attenzione. “Guardando tutte queste nuove produzioni su Zoom o YouTube, puoi dire chi sa come filmare se stessi e chi no”, afferma Sara Isaacson, un direttore del casting con sede a Los Angeles che consulta gli attori sulle cose da fare e non fa audizioni autonome. “Dico sempre ai miei attori di assicurarsi che non ci siano distrazioni dietro di loro, come una porta del frigorifero o una pianta morente”, dice. Raccomanda di dipingere un quadrato di qualsiasi spazio disponibile per le pareti di un colore neutro in modo che lo sfondo non toglie l’azione a portata di mano.

Ai fini del suono, potresti voler coprire il tuo altro pareti con coperte. Poco dopo che Alison Koch è stata nominata produttrice di contenuti digitali di “Soundstage”, il gioco e il progetto musicale solo audio di Playwrights Horizons, afferma di aver realizzato che “registrare episodi mentre era rannicchiato in uno studio di fortuna in uno spogliatoio taglia.” E così il team si è trasferito in studi professionali, che offrono naturalmente compressori di alta gamma, preamplificatori microfonici e altro ancora. Ma Gary Atturio, un tecnico del suono e un mixer che ha lavorato su entrambi gli episodi musicali della serie, uno dei quali è “Edge of Night” di Kirsten Child (in uscita il prossimo mese), afferma che alcuni aspetti di uno studio possono essere imitati a casa. “Volete una stanza molto isolata – nessun rumore della strada, niente aria condizionata, nessun gatto miagolare – e poi volete eliminare quel suono squilibrato che otterreste in un nuovo appartamento vuoto.” Oltre alle coperte, i mobili aiutano anche a smorzare il riverbero. “In realtà si tratta più della stanza che del microfono”, afferma Atturio, anche se i microfoni dedicati decenti, che forniscono un suono più pulito e più concentrato rispetto ai modelli di laptop interni, sono a disposizione per poco più di $ 100.

Ma cosa succede se hai bisogno di un set con il dramma o semplicemente vuoi goderti il ​​bel tempo e rispondere a una chiamata sulla veranda o all’uscita di sicurezza? All’inizio di questo mese, l’attore e il produttore Erich Bergen ha fatto uno scout di location (tramite FaceTime) della Dutchess County di Bette Midler, N.Y., a casa per un aspetto virtuale che l’attrice avrebbe dovuto fare in occasione di un gala per il Progetto di restauro di New York, un’organizzazione no profit fondata da Midler nel 1995 per sostenere i giardini e i parchi della città e approdare opportunamente in un angolo del suo giardino. “Durante le riprese all’esterno”, avverte, “diffidare che un microfono per iPhone può trasmettere l’audio solo da così lontano.” In altre parole, parla nel microfono. E, se dovesse passare una grande raffica di vento o di clacson, silenziare di conseguenza.

“La linea degli occhi è estremamente importante. Non voglio sentirmi come se fossi stato fissato direttamente in un’audizione, quindi è meglio guardare leggermente al lato dell’obiettivo “, afferma Isaacson. Anche se aggiunge che occasionalmente incontra qualcuno “che rifiuta di guardarmi e mostra solo il loro profilo, il che è davvero strano.” Sulla maggior parte dei dispositivi, c’è una luce verde proprio accanto all’obiettivo, che è un buon posto per guardare (assicurati che la tua fotocamera sia posizionata appena sopra il livello degli occhi, che mostrerà il tuo viso ad un’angolazione favorevole e incoraggerà una buona postura). E, ovviamente, cerca di non fissare l’immagine del tuo volto proiettato su di te. (Se non riesci ad aiutare te stesso, potresti essere pensato per il palcoscenico dopo tutto – tuttavia, opta per nascondere l’auto-visione.) Un altro posto da non guardare sarebbe i tuoi appunti – Tolins, ad esempio, ha registrato una stampa del suo discorso al suo monitor – o alla stanza intorno a te. La fotocamera non mente e non sai mai quando qualcuno potrebbe appuntare la tua immagine e avere una visione dettagliata di te che ascolti a malapena o nervosamente pubblicizzando.

L’ultimo passo potrebbe essere quello di non pensare a qualcosa che hai appena letto. “Concediti il ​​tempo di prepararti e assicurarti che tutto funzioni. Quella tranquillità verrà fuori e ti permetterà di dimenticare i dispositivi e concentrarti solo sulla connessione con le persone “, afferma Levy. Infine, se qualcosa va storto, fai del tuo meglio per riprenderti e andare avanti con lo spettacolo. “Non mi piace che siamo qui”, aggiunge Levy, “ma mi piace l’onestà e la persistenza umana incorporate in questo momento”.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments