Wednesday, December 2, 2020
Home Gli sport Coppa Davis: il vecchio cavallo da guerra Omar Behroozian prende una nuova...

Coppa Davis: il vecchio cavallo da guerra Omar Behroozian prende una nuova guardia

Tennis

Omar Behroozian, il tennista numero 1 degli Emirati Arabi Uniti anche a 38 anni, vuole tenersi pronto per le sfide future.
Credito immagine: immagine fornita

Dubai: Omar Behroozian, il pilastro del tennis degli Emirati Arabi Uniti, attende con fiducia la sua prossima grande sfida di condurre il suo paese ad una uscita di successo alla Coppa Davis.

Gli Emirati Arabi Uniti saranno ancora in competizione nel Gruppo IV Asia-Oceania insieme ad altre 15 nazioni, tra cui i vicini vicini del Golfo, Bahrein, Arabia Saudita e Oman.

I 16 paesi dovevano giocare le loro Coppe Davis al Tennis Complex del Villaggio Olimpico di Ashgabat, in Turkmenistan, nella prima metà di giugno.

Tuttavia, con il COVID-19 che spazza il mondo, tutte le attività di tennis sono state rinviate a tempo indeterminato. David Haggerty, presidente della International Tennis Federation (ITF), ha prolungato la sospensione di tutti i tornei ITF fino al 31 luglio all’inizio di questa settimana.

Tuttavia, ITF ha emesso le sue “Linee guida sul ritorno al tennis” per l’organizzazione di competizioni con adeguate misure di integrità, salute e sicurezza in atto con un consiglio ai giocatori ricreativi di seguire le informazioni e le istruzioni della loro federazione nazionale mentre ritornano in tribunale.

Facendo il suo debutto in Coppa Davis come quattordicenne contro il Badih Al Munzer del Libano nel lontano 1996, Behroozian ha continuato a affermarsi come leader dentro e fuori dal campo negli ultimi due decenni e mezzo. Ha un record di sconfitte di 62-28 nei singoli e 35-19 nei doppi per essere il giocatore di maggior successo che rappresenta gli Emirati Arabi Uniti nella Coppa Davis.

“Sono ancora ottimista sul fatto che avremo la Coppa Davis quest’anno. Potrebbe essere l’ITF a spostarlo verso la fine dell’anno, forse a novembre o dicembre ”, ha detto Behroozian a Gulf News.

“Spero che a quel punto sarà più facile volare e le cose torneranno alla normalità. Per il momento, possiamo guardare avanti con molto ottimismo mentre le cose si stanno aprendo qui. Ora possiamo tornare a fare le cose che ci piace fare e una di queste è giocare a tennis “, ha aggiunto.

Costretto a una pausa a partire dall’inizio di marzo, Behroozian aveva preso le cose facili durante il periodo di blocco. “Avevo bisogno della pausa perché era stata dura dall’estate scorsa. Non mi ero preso del tempo libero, specialmente durante il periodo di preparazione della Coppa Davis dell’anno scorso “, ha ricordato.

“Le prime tre settimane sono state buone per me, dato che avevo bisogno del resto. Sono stato costretto a stare lontano dalla corte, ma non era tristezza e sventura per me. Significava passare un po ‘di tempo con la mia famiglia “, ha aggiunto.

Tuttavia, ma dopo aver perso il tennis per quasi tre mesi, il 38enne vuole essere di nuovo là fuori e ricominciare da capo. “Mi sento come se fossi ringiovanito ora. Mi viene in mente la mia infanzia quando aspettavo con impazienza di andare in campo. Di sicuro, mi sono perso i campi e mi sono perso le competizioni “, ha detto Behroozian.

“Che si tratti di giocare a partite o di allenarsi o allenarsi, il tennis è sempre stato lo stesso per me. Mi ha sempre rappresentato una sfida. Dal punto di vista mentale, mi sento bene e penso di aver usato questa volta per ricaricare le batterie e sono molto motivato a riprendere con gusto per le sfide future ”, ha aggiunto.

I suoi anni migliori possono essere molto lontani da lui, ma Behroozian sa come rimanere motivato. Ha una classifica dei singoli ATP in carriera di n. 805 (conseguita il 14 luglio 2003), mentre la sua doppia classifica ATP in carriera è stata di n. 1005 (26 maggio 2003).

Behroozian è anche uno dei due – Mahmoud Nader Al Baloushi è l’altro – che ha ricevuto il prestigioso premio Davis Cup Commitment assegnato dall’ITF ai giocatori che hanno mostrato una dedizione di lunga data per il tennis di squadra.

L’anno scorso, gli Emirati Arabi Uniti sono quasi arrivati ​​al Gruppo III dopo aver vinto tutte e tre le partite del gruppo contro Tagikistan, Kirghizistan e Cambogia prima di perdere gli spareggi del Gruppo IV contro l’Oceania del Pacifico.

“Ora è estate e nessuno di noi tornerà superfit. Quindi, per cominciare, dovremo esercitarci in condizioni molto difficili e difficili “, ha detto Behroozian.

“Gli ostacoli nella vita accadono per una ragione. È una sfida e io sono sempre all’altezza. Presto torneremo alla normalità e vedremo una forte performance nel Gruppo IV “, ha aggiunto.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments