Wednesday, November 25, 2020
Home Corona Virus Coronavirus in USA: aggiornamenti in tempo reale

Coronavirus in USA: aggiornamenti in tempo reale

N.Y. pagherà le prestazioni per i lavoratori che sono morti combattendo la pandemia.

Lo Stato di New York e i governi locali forniranno benefici in caso di morte alle famiglie dei lavoratori essenziali che sono morti mentre combattevano il coronavirus, ha dichiarato il Governatore Andrew M. Cuomo lunedì.

“Vogliamo assicurarci di ricordarli, e ringraziamo i nostri eroi di oggi, e sono tutti intorno a noi”, ha dichiarato Cuomo al suo briefing quotidiano.

Mentre la gente si fermava al Memorial Day per ricordare il personale militare che era morto mentre prestava servizio nel paese, il signor Cuomo ha collegato i membri caduti del servizio ai lavoratori di prima linea di New York, che ha definito gli “eroi” di oggi.

Tra gli impiegati pubblici le cui famiglie avrebbero ricevuto le prestazioni di morte erano inclusi operatori sanitari, agenti di polizia, vigili del fuoco, lavoratori in transito e operatori sanitari di emergenza, ha affermato il governatore. Le prestazioni sarebbero erogate da fondi pensione statali e locali.

Il sig. Cuomo ha anche invitato il governo federale a fornire fondi per erogare la retribuzione in caso di pericolo per i lavoratori che sono stati fondamentali per mantenere operativi stati e comuni durante l’epidemia.

Il suo annuncio – sul ponte degli Stati Uniti Intrepida, una portaerei trasformata in museo ancorato ai moli lungo il fiume Hudson – arrivò quando New York riportò 96 nuove morti legate al virus, solo la seconda volta che il bilancio delle vittime dello stato era sceso sotto i 100 dalla fine di marzo.

Chiunque entri nell’edificio dovrà indossare una maschera, seguire le regole di distanza sociale, sottoporsi a controlli di temperatura e astenersi dall’utilizzare il trasporto pubblico.

Quest’ultimo requisito suscitò alcune controversie quando il presidente della borsa, Stacey Cunningham, lo annunciò il 14 maggio.

Alcuni critici hanno sostenuto che era un classico. Altri hanno suggerito che avrebbe ostruito le strade della città. Il sito di notizie sui trasporti Streetsblog ha definito la regola “un’anteprima della prossima carpocalisse“.

Ma non sarà richiesto a nessuno di entrare, e gli operatori e gli altri dipendenti possono continuare a lavorare in remoto, ha detto la signora Cunningham.

La borsa è chiusa dal 23 marzo, anche se i mercati sono rimasti aperti.

Con così tanti scambi effettuati elettronicamente, alcuni considerano i piani di trading di persona come una reliquia fotogenica. Ma in un 14 maggio op-ed nel Wall Street Journal annunciando il piano, la sig.ra Cunningham ha scritto che “le azioni si scambiano meglio quando il pavimento è aperto, con una volatilità ridotta e prezzi più equi”, facendo risparmiare agli investitori milioni di dollari al giorno.

A partire da oggi, i cattolici di Brooklyn e del Queens possono tornare in chiesa, ma solo per preghiere private o eventi molto piccoli.

La diocesi di Brooklyn, che copre anche le regine, riprenderà anche funerali, matrimoni e battesimi, ma con lo stesso limite di 10 persone.

“Sappiamo che molte persone hanno atteso con impazienza il giorno in cui le nostre chiese sarebbero state aperte”, ha dichiarato Nicholas DiMarzio, vescovo di Brooklyn. “Anche se non possiamo ancora celebrare la Messa, è così importante che ora possiamo entrare per pregare”.

Nel frattempo, la diocesi continuerà a trasmettere in streaming la Messa e trasmetterla su NET-TV, il canale via cavo della diocesi.

L’arcidiocesi di New York, che copre gli altri tre distretti di New York City, non ha immediatamente risposto a una richiesta di commento sui suoi piani di riapertura.

Il coronavirus ha soffocato l’economia di New York City e sigillato i suoi musei e le sue sale da concerto come scene del crimine. Molte persone hanno riempito il vuoto con qualcosa che è sempre stato lì, a portata di mano ma spesso affollato fuori portata: le loro famiglie.

Ciò che è noto come “tempo di qualità”, fino a poco tempo fa scavato qua e là, inizia presto nella casa Milioto nella sezione Bath Beach di Brooklyn, subito dopo che mamma e papà hanno preso il loro caffè. In Park Slope, un’attrice diventa un membro del pubblico mentre i suoi due bambini si esibiscono sul grande tavolino. Una matricola del liceo a Rego Park, nel Queens, fa una pausa durante l’allenamento per cambiare il pannolino di sua nipote.

Le famiglie vedono un ritorno al passato, a una vita quotidiana che sembra qualcosa di un libro di storia o di una vecchia sitcom. Meno ininterrotto, più Norman Rockwell.

“Finalmente parliamo e ceniamo insieme”, ha detto Luigi Milioto, un idraulico. Arrivò negli Stati Uniti dalla Sicilia quando aveva 9 anni e i suoi pasti con sua moglie Vanessa Issa e i suoi figli Stefano, 7 e Matteo, 6, gli ricordano la sua fanciullezza.

Le famiglie americane si sentivano già tese quando arrivò la quarantena, con i genitori che lavoravano riferivano sempre più sentimenti di stress e fallimento nel tentativo di bilanciare carriera e vita. Uno Sondaggio 2015, dal Pew Research Center, ha scoperto che il 56% dei genitori che lavorano ha affermato che era difficile trovare il giusto equilibrio tra vita professionale e vita privata.

Per alcune persone, il blocco causato dalla pandemia sembrerebbe aver messo da parte, almeno per ora, quell’ansia e l’insicurezza. Il padre lavoratore che si è rimproverato per mancate riunioni del venerdì familiare nella scuola di suo figlio ora sta insegnando frazioni e studi sociali.

“Sono più felice che sia successo”, ha detto Brian Lindsay, 38 anni, martedì scorso a Van Cortlandt Park nel Bronx con sua figlia di 3 anni, Baileigh. “Penso che dovessi staccarmi dalle mie abitudini di vita, imparare cose nuove e passare del tempo con la famiglia.”

Sei un operatore sanitario nell’area di New York? Dicci cosa stai vedendo.

Poiché il New York Times segue la diffusione del coronavirus a New York, nel New Jersey e nel Connecticut, abbiamo bisogno del tuo aiuto. Vogliamo parlare con medici, infermieri, tecnici di laboratorio, terapisti respiratori, addetti ai servizi di emergenza, dirigenti delle case di cura – chiunque sia in grado di condividere ciò che sta accadendo negli ospedali della regione e in altri centri sanitari.

Un reporter o un editore può contattarti. Le tue informazioni non saranno pubblicate senza il tuo consenso.

La segnalazione è stata fornita da Michael Gold e Michael Wilson.

La segnalazione è stata fornita da Michael Gold, Andy Newman, Dana Rubinstein, Liam Stack e Michael Wilson.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments