Thursday, September 24, 2020
Home Gli sport COVID-19: il pilota della F1 Pierre Gasly lascia Dubai dopo due mesi,...

COVID-19: il pilota della F1 Pierre Gasly lascia Dubai dopo due mesi, con la promessa di tornare presto

Pilota Alpha Tauri Pierre Gasly

Pilota Alpha Tauri Pierre Gasly.
Credito di immagine: fornito

Dubai: il pilota Alpha Tauri Pierre Gasly è finalmente partito da Dubai con la promessa che tornerà presto.

Il 24enne Gasly ha dovuto trascorrere quasi due mesi a Dubai dopo aver viaggiato qui dopo la cancellazione del Gran Premio d’Australia che apriva la stagione il 15 marzo. A quanto pare, almeno quello era il suo piano originale prima che tutti partissero per il Gran Premio del Bahrain il 22 marzo.

Gasly ha sede in Italia, ma purtroppo per l’autista tutti gli aeroporti in Italia sono stati chiusi durante il periodo di blocco anticipato lì. Aveva la possibilità di andare nella sua nativa Francia, ma non voleva potenzialmente mettere a rischio i suoi genitori.

Quindi, il francese ha scelto di rimanere a Dubai insieme al suo allenatore.

Pilota Alpha Tauri Pierre Gasly.

Pilota Alpha Tauri Pierre Gasly.
Credito di immagine: fornito

Immediatamente dopo che il blocco è stato temporaneamente revocato a Dubai la scorsa settimana, tra le prime cose sulla sua lista c’era un giro all’Autodromo di Dubai. Il 24enne ha dovuto ottenere un permesso speciale per concedersi un po ‘di tempo libero per alcuni giri in pista.

“Sono riuscito ad andare sulla pista di kart, quindi ho trascorso un paio di giorni facendo kart, il che è sempre un bene per esercitarsi e anche per divertimento”, ha detto prima di prendere uno dei voli di rimpatrio in Francia la scorsa settimana.

“Devo andare a trovare la mia famiglia perché mi mancano da più di due mesi qui. E dopo tornerò a casa in Italia e continuerò ad allenarmi.

“Abbiamo ancora un bel po ‘di tempo prima della prima gara, quindi ci concentreremo su una maggiore preparazione e speriamo di poter iniziare la stagione molto presto, perché mi mancano anche le gare”.

Lo scorso novembre, il team Toro Rosso F1 è stato ribattezzato Alpha Tauri, con Gasly affiancato da Daniil Kvyat al volante per la stagione 2020.

Gli organizzatori hanno messo insieme un calendario di 22 Gran Premi per il Campionato mondiale 2020. Ma poi è arrivata la pandemia costringendo frequenti revisioni a questo calendario. Per il momento, la F1 ha annullato tre gare e altre sette sono state rinviate.

La stagione 2020 dovrebbe ora iniziare con il Gran Premio d’Austria al Red Bull Ring di Spielberg, il 5 luglio. Inoltre, sedi in Austria e Gran Bretagna hanno firmato contratti per tenere due gare nei fine settimana consecutivi, ma l’implementazione dipende sullo sviluppo della regolamentazione del governo relativa alla pandemia.

“Penso che sia la prima volta nella mia vita che aspetto da così tanto tempo tra due gare. L’ultimo è stato ad Abu Dhabi a dicembre, quindi ho bisogno di competizione e non vedo l’ora di tornare in macchina “, ha detto Gasly.

Il pilota francese ha ammesso di avere avuto il meglio dei soggiorni negli Emirati Arabi Uniti mentre lavorava duramente sulla sua forma fisica. “Ciò che mi ha fatto prendere la decisione di rimanere indietro è che avevo strutture migliori a Dubai che in Francia. Mi sono allenato duramente negli ultimi due mesi. Il bello è che ci siamo concentrati molto sulla nostra formazione dal giorno in cui siamo arrivati ​​a Dubai “, ha affermato.

Residente in un hotel a Palm Jumeirah, Gasly ha ricordato come il personale ha fatto del suo meglio per soddisfare le esigenze di lui e dei suoi compagni durante il loro soggiorno. Con le strutture pubbliche, come le palestre degli hotel chiuse, il team dell’hotel ha creato una palestra speciale in un appartamento vuoto adiacente in modo da poter continuare ad allenarsi in sicurezza durante l’isolamento.

“Ci allenavamo sei giorni alla settimana, tre giorni concentrandoci sul cardio e tre giorni concentrandoci su più esercizi simili a quelli della palestra e sul lavoro di forza”, ha spiegato.

“La palestra temporanea dell’appartamento accanto aveva tapis roulant, pesi e tutto ciò di cui avevamo bisogno per allenarci e mantenerci in forma.”

Il pilota francese ha inoltre confessato che oltre all’allenamento, spesso ha perso tempo mentre era coinvolto su PlayStation. Sfortunatamente, non aveva con sé il suo simulatore, costringendolo a rimanere coinvolto in giochi elettronici come Call of Duty o Fifa. Inoltre, ha anche preso l’italiano in modo da poter richiedere la patente nautica una volta tornato.

“In questo periodo dell’anno, di solito viaggiamo ogni tre giorni. Si tratta di andare negli aeroporti, atterrare in diversi paesi, in vari fusi orari e di solito siamo piuttosto stanchi mentre proviamo a riprenderci “, ha detto.

“Ora, abbiamo davvero avuto molto tempo per lavorare e cercare di migliorare le condizioni fisiche, anche se mi sentivo pronto per questa stagione, sono diventato più forte”.

Mentre il 2020 sarà un anno in ricordo di queste tristi circostanze senza precedenti, Gasly ha riconosciuto di essere stato in una posizione fortunata in questi periodi ed è grato che la sua esperienza di blocco sia stata positiva.

“Onestamente, mi sono davvero divertito qui negli ultimi due mesi”, ha detto. “Probabilmente mi mancherà, ma so che tornerò presto a Dubai, perché mi piace molto questo posto.”

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments