Tuesday, September 29, 2020
Home Divertimento Hollywood Donazioni di celebrità durante la pandemia di coronavirus - News Hat

Donazioni di celebrità durante la pandemia di coronavirus – News Hat

Mentre il romanzo pandemia del coronavirus persiste, celebrità come Rihanna, Kylie Jenner, Jessica Alba e altre hanno donato per aiutare i bisognosi. Ecco come le stelle hanno fatto la differenza durante l’attuale crisi.

Con le risorse finanziarie a loro disposizione, queste star stanno facendo la loro parte per fare la differenza durante l’attuale pandemia di COVID-19. Che si tratti di una donazione diretta alle organizzazioni o di fornire informazioni e risorse per i loro follower sui social media, un numero di stelle ha fatto uno sforzo per fare la differenza. Qui, diamo un’occhiata a ciò che alcune celebrità hanno fatto per alleviare gli oneri finanziari e gli stress di numerosi professionisti e cittadini medici.

Kylie Jenner, 22 anni, ha restituito nuovamente alla crisi COVID-19! Dopo aver donato $ 1 milione per gli sforzi del 25 marzo, è stato annunciato che il magnate del trucco ha donato 6000 sterline di disinfettante per le mani agli ospedali e agli operatori sanitari nel sud della California. “Il disinfettante per le mani personalizzato include un messaggio speciale per i destinatari:” Dedicato ai primi soccorritori che lavorano per supportare le nostre comunità “, comunicato stampa rilasciato da Coty l’11 aprile, leggi. I professionisti della sanità hanno immediatamente preso i social media per ringraziare Tenere il passo stella, con un’infermiera che scrive “Grazie mille … stentando a trovare nulla di tutto questo nei negozi o online.”

L’8 aprile Halsey ha preso sul suo account Instagram per condividere che aveva “acquistato 100.000 maschere a 3 strati certificate FDA” da donare al Cedars-Sinai Medical Center, Providence Saint Joseph, LAC + USC Medical Center e Martin Luther King Jr. Community Hospital. Le maschere sono destinate “ai professionisti medici e al personale ospedaliero non medico che stanno lavorando per porre fine a questa pandemia e aiutare milioni di estranei che non incontreranno mai. Per favore, continua a rimanere a casa, se puoi. “

Paris Hilton e la Fondazione Hilton ha annunciato stanno donando $ 10 milioni per gli sforzi di COVID-19 a Los Angeles e all’estero. “Mentre entriamo nel momento più critico per COVID-19 negli Stati Uniti e in tutto il mondo, sappiamo che la filantropia ha la responsabilità fondamentale di sfruttare la sua capacità di finanziamento flessibile per proteggere le comunità più vulnerabili nel mondo”, afferma la Fondazione Hilton leggere. “Dei 10 milioni di dollari, circa la metà andrà a proteggere i senzatetto a Los Angeles, mentre l’altra metà si concentrerà sull’aiutare i paesi africani a prepararsi per uno scoppio in corso”.

Fondatore di Twitter Jack Dorsey ha annunciato la più grande donazione di celebrità fino ad oggi l’8 aprile, per un totale di $ 1 miliardo. “Sto trasferendo $ 1 miliardo del mio patrimonio netto Square (circa il 28% della mia ricchezza) a #startsmall LLC per finanziare gli aiuti globali COVID-19”, ha iniziato il suo Tweet. “Dopo aver disarmato questa pandemia, l’attenzione si sposterà sulla salute e l’istruzione delle ragazze e sull’UBI. Funzionerà in modo trasparente “, ha aggiunto, allegando un documento Google con dettagli finanziari.

Jay Z e Meek Mill sono le ultime celebrità da restituire durante la crisi COVID-19. I rapper hanno sfruttato la loro organizzazione di riforma della giustizia penale REFORM Alliance per inviare 100.000 maschere chirurgiche a carceri e prigioni negli Stati Uniti venerdì 3 aprile. “ABBIAMO SOLO DONATO 100.000 MASCHERE PER LE PERSONE DIETRO LE BARRE 🙌🏾 che include 50k a #Rikers, 40k a @ TNTDOC1 e 5k a #ParchmanPrison “, l’organizzazione tweeted.

Jessica Alba ha rivelato che la sua onesta compagnia avrebbe restituito alle famiglie bisognose durante il coronavirus donando tre milioni di pannolini. L’attrice ha chiamato The Tonight Showè stata pubblicata in casa il 2 aprile e ha rivelato che la società da lei co-fondata ha fatto una donazione considerevole perché molte “famiglie senza lavoro” devono “scegliere tra pannolini e un pasto e non dovrebbero dovere.” Il 38enne ha dichiarato: “Abbiamo donato 3 milioni di pannolini, 20.000 salviette e 20.000 prodotti per la cura personale. Questo è il bisogno numero uno per le famiglie che vivono in condizioni di povertà ma anche per le famiglie senza lavoro ”.

Il 2 aprile Oprah Winfrey ha fatto una donazione di $ 10 milioni per gli aiuti COVID-19 in tutto il paese. I suoi fondi sono andati a varie organizzazioni individuali rappresentate da ogni stato, insieme a $ 1 milione destinati al fondo alimentare americano. Lo stesso giorno, l’amministratore delegato dei New England Patriots, Robert Kraft, ha inviato un aereo Patriots fino in Cina ricevere equipaggiamento protettivo e le attrezzature necessarie per gli infermieri e il personale medico del Massachusetts che lavorano senza sosta per prendersi cura dei pazienti con diagnosi di COVID-19. L’aereo dovrebbe rientrare a Boston giovedì 2 aprile. Il 1 aprile, leggendario cantante country Dolly Parton ha preso sul suo account Instagram per condividere che ha fatto una donazione di $ 1 milione alla Vanderbilt University mentre continuano a ricercare il coronavirus nella speranza di trovare una cura. “Il mio amico di vecchia data, il dottor Naji Abumrad, che è stato coinvolto nella ricerca su Vanderbilt per molti anni, mi ha informato che stavano facendo alcuni entusiasmanti progressi verso la ricerca del coronavirus per una cura”, ha detto Dolly in una dichiarazione ha condiviso sulla piattaforma dei social media. “Sto facendo una donazione di $ 1 milione a Vanderbilt per quella ricerca e per incoraggiare le persone che possono permetterselo per fare donazioni.”

Solo un giorno prima della donazione di Dolly, il 31 marzo RihannaLa Clara Lionel Foundation ha donato altri 1 milione di dollari agli sforzi di risposta di COVID-19 che saranno abbinati dal rapper JAY ZDonazione altrettanto premurosa dalla sua Shawn Carter Foundation. Il totale di 2 milioni di dollari sosterrà i lavoratori privi di documenti, i figli degli operatori sanitari di prima linea e dei primi soccorritori, e le persone incarcerate, anziane e senzatetto a New York City e Los Angeles. Questa è la seconda grande donazione che Rihanna ha fatto in mezzo alla pandemia di coronavirus. Il 23 marzo, la fondazione del cantante ha donato $ 5 milioni a varie organizzazioni per aiutare a combattere la diffusione di COVID-19. Il denaro è andato a un numero di gruppi meritevoli, tra cui Direct Relief, Feeding America, Partners in Health, COVID-19 Solidarity Response Fund dell’Organizzazione mondiale della sanità e International Rescue Committee, tra gli altri. Come Rihanna e Jay-Z, il CEO di Amazon ha dato un generoso contributo di $ 100 milioni a Feed America durante la crisi. “Nutrire l’America distribuirà rapidamente i fondi alla loro rete nazionale di banche e dispense alimentari, procurando cibo a quelle innumerevoli famiglie che ne hanno bisogno”, ha scritto in una nota.

Visualizza questo post su Instagram

Ogni giorno ho timore reverenziale degli operatori sanitari in prima linea. La loro determinazione, altruismo ed empatia è il più grande esempio della nostra capacità di amare e sopravvivere come esseri umani. Ho il privilegio di isolarmi da solo nella mia casa, senza la paura e l’obbligo dell’occupazione lavorativa essenziale. Senza un membro della famiglia malato di cui occuparsi. Un bambino da sfamare. Una crisi finanziaria da navigare. Quindi ho cercato di trovare un modo reale di fare la differenza. Ho acquistato e acquistato 100.000 maschere a 3 strati certificate FDA (con l’aiuto di Orange International Inc che ha acquistato le maschere per me da una fabbrica di Guangzhou, in Cina) Queste maschere saranno distribuite al Cedars-Sinai Medical Center, Providence Saint Joseph, LAC + USC Medical Center e Martin Luther King Jr. Community Hospital; per i professionisti medici e il personale ospedaliero non medico che stanno lavorando per porre fine a questa pandemia e aiutare milioni di estranei che non incontreranno mai. Per favore continua a rimanere a casa, se puoi. Se sei in prima linea, il mio cuore è con te. E continuerò la lotta per aiutarti a ottenere il supporto e le risorse di cui hai bisogno. 🤍🤍🤍 Non vedo l’ora di reindirizzarti a @givedirectly – Un no profit che ti consente di offrire pagamenti diretti in contanti a famiglie vulnerabili in comunità a rischio, molte delle quali sono madri single. Farò una donazione considerevole e ti incoraggio ad aiutare in ogni modo possibile. Un ringraziamento speciale a @anthonytomasli e alla famiglia Li, @jasonaron, PS Business Management, @fedex e tutti i contatti degli ospedali che hanno reso possibile tutto ciò.

Un post condiviso da Halsey (@iamhalsey) su

Taylor Swift è una delle tante star che sta facendo la differenza anche per coloro che lottano durante la nuova pandemia di coronavirus. La cantautrice “Lover”, 30 anni, ha donato tranquillamente fino a $ 3.000 di distanza per completare estranei che hanno bisogno di aiuto per pagare l’affitto, le bollette o acquistare generi alimentari e altre necessità durante gli strenui blocchi e stare fermi in varie parti del mondo. Sebbene Taylor non abbia commentato pubblicamente la sua filantropia, i fan hanno preso screenshot dei messaggi di Taylor a loro, ringraziandola per l’enorme supporto. Inoltre, Taylor ha tenuto a galla un negozio di dischi di Nashville, offrendo ai suoi dipendenti tre mesi di assistenza sanitaria. “Taylor ha offerto generosamente un po ‘di sollievo diretto al mio personale e di coprire tre mesi delle nostre spese sanitarie per il nostro piano assicurativo di gruppo”, una fonte condivisa con il sito gemello Rolling Stone. “È un grosso problema per noi e ora ho un po ‘di tranquillità mentre chiediamo [Small Business Association] prestiti per pagare l’affitto, i fornitori e altre spese. Questa assistenza della signora Swift ci aiuta a darci una possibilità reale di tornare dall’altra parte. ” Proprio come Taylor, cantante Ariana Grande ha anche esteso gli aiuti finanziari ai suoi fan al ribasso. La cantante di “Thank U, Next”, 26 anni, ha utilizzato Venmo e altre risorse per inviare i suoi fan ovunque tra $ 500 e $ 1,500 per aiutare a coprire varie esigenze durante questo periodo.

Il 25 marzo, magnate 22enne Kylie Jenner ha fatto una donazione di 1 milione di dollari a un medico di Los Angeles per spendere i soldi in maschere facciali e altri dispositivi di protezione per coloro che lavorano in prima linea in questa crisi globale. Il medico personale di Kylie, Dr. Thais Aliabadi rivelato nella sua dichiarazione emotiva su Instagram, “Ho fatto un desiderio all’Universo di raccogliere maschere protettive per i nostri coraggiosi operatori sanitari e oggi il mio sogno è diventato realtà”. A causa della donazione di Kylie, “centinaia di migliaia di maschere, scudi per il viso e altri dispositivi di protezione” verrebbero resi disponibili agli operatori sanitari e verrebbero “consegnati direttamente ai nostri primi soccorritori, poiché troppe maschere negli ospedali stanno scomparendo prima di produrre sulle facce dei nostri eroi in prima linea. “

Ex agente speciale dei servizi segreti Evy Poumpouras ha collaborato con Dunkin “per fornire ai primi soccorritori nelle aree di New York e New Jersey caffè e ciambelle come mezzo per mostrare sostegno e ringraziamenti durante questo periodo molto impegnativo. Il Diventando antiproiettile L’autore (disponibile su Amazon, ora!) ha già completato diversi drop off per quelli in prima linea al Long Island Jewish Hospital, al Mount Sinai Morning Side, al Lawrence Hospital nel Bronx e in diverse stazioni di polizia.

Sempre il 25 marzo, vincitore dell’Oscar Angelina Jolie fatto una donazione di $ 1 milione a No Kid Hungry, assicurando che non un singolo figlio di una famiglia a basso reddito rimanga senza un pasto. “A partire da questa settimana, oltre un miliardo di bambini ha lasciato la scuola in tutto il mondo a causa di chiusure legate al coronavirus”, ha dichiarato l’attrice 44enne. “Molti bambini dipendono dalle cure e dall’alimentazione che ricevono durante le ore di scuola, compresi circa 22 milioni di bambini in America che si affidano al sostegno alimentare. No Kid Hungry sta compiendo sforzi risoluti per raggiungere quanti più bambini possibile ”.

Visualizza questo post su Instagram

Anche nei tempi ordinari, l’insicurezza alimentare nelle famiglie americane è un problema importante e, sfortunatamente, COVID-19 amplifica significativamente questo stress. Le banche alimentari e le dispense alimentari senza scopo di lucro si basano in gran parte sugli alimenti in eccesso di una serie di imprese alimentari. Ad esempio, molti ristoranti donano cibo in eccesso. Ma durante questo periodo di distanziamento sociale, i ristoranti sono chiusi e anche molti altri canali normali di cibo in eccesso hanno chiuso. A peggiorare le cose, man mano che l’offerta diminuisce, la domanda di servizi delle banche alimentari è in aumento. ⁣ Oggi, voglio sostenere quelli in prima linea nelle banche alimentari della nostra nazione e coloro che si affidano a loro per ottenere cibo con $ 100 milioni regalo a @FeedingAmerica. Feeding America distribuirà rapidamente i fondi alla propria rete nazionale di banche e dispense alimentari, offrendo cibo a quelle innumerevoli famiglie che ne hanno bisogno. ⁣ Feeding America è la più grande organizzazione no profit focalizzata sulla sicurezza alimentare. Milioni di americani si rivolgono alle banche del cibo durante questo periodo. Se vuoi aiutare, il link a Feeding America è nella mia biografia. Sarebbero entusiasti e grati per le donazioni di qualsiasi dimensione.

Un post condiviso da Jeff Bezos (@jeffbezos) su

Ex Vere casalinghe di New York stella Bethenny Frankel anche saltato in azione. Bethenny, che stava già realizzando kit di coronavirus, completi di gel disinfettante per le mani, aumenti dell’immunità e carte bancomat per i poveri, ha aggiunto anche maschere facciali al pacchetto, arrivando a una realizzazione vitale. “Perché l’idea di un medico o di un’infermiera che sta rischiando la vita e per non parlare dei pompieri, degli agenti di polizia e delle persone che lavorano a Publix e Kroger e Whole Foods, e tutte quelle persone che interagiscono con le persone tutto il giorno, tutti non ho maschere “, ha condiviso Bethenny ESCLUSIVAMENTE HollywoodLife. “Ma in primo piano, gli operatori sanitari che stanno per interagire intenzionalmente con le persone con la peggiore crisi che abbiamo mai visto in vita nostra, non avere maschere, sentirci dire di riciclare maschere, lavare le loro maschere, è uno spettacolo dell’orrore. ”

Mentre Hollywood si è intensificata per fare la propria parte nel fornire supporto ai professionisti medici, l’industria dell’intrattenimento è già stata colpita duramente dal nuovo coronavirus. Come le stelle Tom Hanks, Rita Wilson, e Idris Elba sono solo tre delle tante stelle a cui è stato diagnosticato il virus. Inoltre, le produzioni televisive, i film e i concerti sono stati sospesi o riprogrammati per la pandemia globale. A partire dal 1 ° aprile, ci sono ben oltre 186,00 casi confermati negli Stati Uniti con oltre 3.600 vittime rivendicate dal virus.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments