Sunday, September 27, 2020
Home Corona Virus Gli americani all'estero chiedono se rimanere, e rischio di infezione, o volare...

Gli americani all’estero chiedono se rimanere, e rischio di infezione, o volare a casa e rischio di infezione?

WASHINGTON – Il piano di viaggio era tanto faticoso quanto rischioso per il 77enne sopravvissuto al cancro che si chiedeva come lasciare l’autoisolamento in Ecuador e tornare a casa nel New Hampshire senza catturare il coronavirus.

“Non è per i deboli di cuore e promette di essere molto estenuante, ma volevamo misurare l’interesse”, l’ambasciata americana a Quito, in Ecuador, ha scritto in un avviso il mese scorso agli americani che cercavano di tornare negli Stati Uniti come i mortali diffusione della pandemia.

È stato un inizio per Bob Rand, che rimane in Ecuador con un sistema immunitario già compromesso dai precedenti cicli di chemioterapia per curare il cancro allo stadio 4. Fa viaggi annuali lì per visitare un figlio che lavora a Quito.

Sapeva, tuttavia, che era stato l’ultimo volo del governo degli Stati Uniti fuori dall’Ecuador, lasciando poche o nessuna opzione disponibile per i cittadini americani che cercavano di evitare di ammalarsi.

L’itinerario del 29 marzo hanno invitato il signor Rand e altri viaggiatori a prendere un aereo da carico militare C-130 per Panama, dove rimarrebbero a bordo per una sosta di 12 ore. Non avrebbero avuto cibo o acqua, tranne ciò che trasportavano nella singola borsa da 50 libbre che ogni passeggero poteva portare.

Da Panama, volavano verso una base navale a Norfolk, in Virginia, e i passeggeri dovevano trovare il proprio mezzo di trasporto per il resto della strada di casa.

Per il signor Rand, ciò significava prenotare un volo commerciale o noleggiare un’auto per il viaggio di ritorno a North Hampton, New York – quasi sicuramente entrare in contatto con persone che non avevano trascorso settimane in isolamento, come aveva fatto lui.

“Ma alla fine, tornerai negli Stati Uniti e avrai una grande storia da raccontare”, ha detto l’ambasciata nel suo avviso.

Il signor Rand non si pente di aver superato il volo cargo. “Sarebbe stato difficile per me”, ha detto questa settimana in un’intervista telefonica.

Ma un mese dopo, e con casi di coronavirus che raddoppiano di settimana in Ecuador, il signor Rand ora si chiede se sarebbe meglio prendere uno di un numero sempre minore di voli commerciali settimanali verso gli Stati Uniti, anche se ciò significa interagire con sconosciuti che alla fine potrebbe infettarlo.

“Penso che preferirei essere a casa circondato dai medici piuttosto che essere malato quaggiù”, ha detto.

Coloro che avevano ipotizzato di poter restare all’estero e attendere che la pandemia si attenuasse, ora affrontano una scelta snervante: o lo sporgono e si preparano alla possibilità che saranno infettati dal virus e trattati in ospedali stranieri, o la possibilità di prenderlo sulla via del ritorno negli Stati Uniti.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments