Thursday, July 16, 2020
Home Corona Virus Google Rescinds offre a migliaia di lavoratori a contratto

Google Rescinds offre a migliaia di lavoratori a contratto

OAKLAND, California – Google, di fronte a un crollo pubblicitario causato dalla pandemia, ha annullato le offerte a diverse migliaia di persone che avevano accettato di lavorare presso l’azienda come lavoratori temporanei e contrattuali.

“Stiamo rallentando il nostro ritmo di assunzioni e investimenti, e non stiamo portando così tanti nuovi antipasti come avevamo programmato all’inizio dell’anno”, ha detto Google in una e-mail alle agenzie contraenti della scorsa settimana che è stata vista da New York Volte. La società ha detto alle aziende che “non passerà a bordo” alle persone che le agenzie avevano assunto per lavorare in Google.

La mossa ha interessato oltre 2.000 persone in tutto il mondo che avevano firmato offerte con le agenzie per essere un lavoratore a contratto o temporaneo, secondo tre persone che avevano familiarità con la decisione, che parlavano a condizione di anonimato perché non avevano il permesso di parlare pubblicamente sulla questione .

Google impiega oltre 130.000 appaltatori e lavoratori temporanei, una forza lavoro ombra che supera di gran lunga i suoi 123.000 dipendenti a tempo pieno. Il personale a tempo pieno di Google viene ricompensato con alti salari e vantaggi generosi, ma i lavoratori temporanei e gli appaltatori spesso ricevono meno retribuzioni, meno benefici e non hanno le stesse protezioni, anche se lavorano a fianco di timer a tempo pieno.

A metà aprile, il signor Pichai ha detto ai dipendenti in un appunto che la società ha pianificato un rallentamento “significativo” il ritmo delle assunzioni quest’anno, ad eccezione di diverse aree strategiche. Una portavoce della compagnia ha dichiarato all’epoca che Google intendeva coinvolgere le persone che aveva già assunto ma che non avevano avviato.

Ma questo non sembra applicarsi agli appaltatori o ai lavoratori temporanei di Google e Alphabet, che ha una capitalizzazione di mercato di quasi $ 1 trilione di dollari. Ha realizzato profitti per 6,8 miliardi di dollari nei primi tre mesi del 2020, nonostante ciò che ha definito “un rallentamento significativo e improvviso” della pubblicità.

“Se a queste persone fossero stati promessi lavori presso Alphabet, che vale un trilione di dollari, sembra che la società abbia la responsabilità di assumerli”, ha affermato Ben Gwin, che lavora come analista di dati in un ufficio di Google per HCL America, un agenzia appaltante. “Non è che Google non se lo possa permettere.”

Gwin ha condotto uno sforzo di sindacalizzazione per gli impiegati tecnici a contratto negli uffici di Google a Pittsburgh l’anno scorso.

“Come abbiamo indicato pubblicamente, stiamo rallentando il ritmo delle assunzioni e degli investimenti e, di conseguenza, non stiamo portando così tante nuove persone – a tempo pieno e temporaneo – come avevamo programmato all’inizio dell’anno”, ha detto Alex Krasov, un portavoce di Google.

Ruth Porat, direttore finanziario di Alphabet, ha dichiarato agli analisti il ​​mese scorso che la società stava tagliando le spese non assumendo tanti nuovi dipendenti come inizialmente previsto. Non si è rivolta ai lavoratori a contratto o temporanei.

Google ha adottato alcune misure per aiutare i lavoratori temporanei e a contratto. A marzo, la società ha dichiarato che avrebbe prolungato di 60 giorni i compiti dei lavoratori temporanei i cui lavori erano programmati per concludersi dal 20 marzo al 15 maggio.

La società ha anche affermato che continuerà a pagare i lavoratori a contratto colpiti da chiusure di uffici come le persone che servono cibo nelle mense dell’azienda. E ha istituito un fondo per consentire ai lavoratori potenziali prendere un congedo per malattia retribuito se presentano sintomi di coronavirus o non riescono a lavorare perché sono messi in quarantena.

Come molte aziende tecnologiche, Google dipende da un gran numero di impiegati, fornitori e appaltatori per svolgere una vasta gamma di lavori, tra cui lavoratori della mensa, addetti alla manutenzione, reclutatori, moderatori di contenuti e tester del software. Per l’azienda, questi lavoratori costano meno dei dipendenti a tempo pieno e Google non ha alcun obbligo a lungo termine nei loro confronti, il che rende facile assumerli o eliminare le loro posizioni.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments