Friday, December 4, 2020
Home Divertimento Hollywood Helicopter Co. risponde a una causa legale per morte errata - News...

Helicopter Co. risponde a una causa legale per morte errata – News Hat

Island Express Helicopters – che possiede l’aereo che è precipitato e ha ucciso Kobe Bryant, sua figlia Gianna e altri 7 il 26 gennaio – sta negando la responsabilità per le loro morti.

Island Express Helicopters ha risposto alla causa legale per morte presentata da Vanessa Bryant il 24 febbraio. Nei nuovi documenti del tribunale, depositati l’11 maggio e ottenuti da HollywoodLife, sostiene la compagnia di elicotteri con sede a Los Angeles Kobe Bryant , 41 anni e sua figlia Gianna “Gigi” Bryant, che aveva 13 anni al momento dell’incidente mortale, “aveva una conoscenza effettiva di tutte le circostanze, dei pericoli particolari e un apprezzamento dei rischi associati e della loro entità” di volare sull’elicottero Sikorsky S-76B il 26 gennaio. I documenti legali affermano inoltre che la leggenda dei Lakers e sua figlia adolescente quindi “assumono volontariamente il rischio di incidenti, lesioni e danni”.

Gli elicotteri Island Express proseguono affermando di “non essere responsabili per i danni dei querelanti dovuti a un atto divino”. I documenti del tribunale affermano inoltre che “i danni sono stati causati in modo immediato da uno o più eventi imprevedibili, indipendenti, che intervengono e / o sostituiscono al di fuori del controllo e non correlati a qualsiasi azione o condotta”. Nei documenti giudiziari, la compagnia di elicotteri include 28 difese che negano la responsabilità per le morti di Kobe e Gigi.

Tra le vittime dell’incidente: Kobe, Gianna, Alyssa Altobelli, 14, John Altobelli, 56, Keri Altobelli, 46, Payton Chester, 13, Sarah Chester, 45, Christina Mauser, 38 e il pilota, Ara George Zobayan. HollywoodLife ha contattato l’avvocato di Vanessa Bryant per un commento. L’inchiesta è ancora in corso.

Kobe e Gianna Bryant

(Credito fotografico: Corte Superiore dello Stato della California)

La risposta di Island Express Helicopters arrivò poco dopo Berge Zobayan, il fratello e rappresentante del pilota Ara Zobayan, ha rilasciato una risposta all’errata causa per morte presentata da Vanessa. In documenti giudiziari separati, depositati l’8 maggio e ottenuti anche da HollywoodLife, Berge sostiene che tutti i passeggeri sono responsabili per l’incidente fatale.

Vanessa ha presentato una causa di morte ingiusta contro il pilota, Ara e la compagnia di elicotteri, Island Express, il 24 febbraio, “alla ricerca di danni compensativi e punitivi derivanti da un incidente in elicottero a Calabasas, in California, o intorno al 26 gennaio 2020, che ha provocato la morte di Kobe Bryant e GB, minorenne ”, secondo i documenti legali ottenuti da HollywoodLife.

Kobe, Gigi e gli altri sette passeggeri (incluso il pilota) che morirono nell’incidente stavano viaggiando per una partita di basket giovanile presso la sua Mamba Sports Academy a Thousand Oaks, CA. I nostri pensieri sono con le famiglie colpite da questa tragedia.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments