Sunday, November 29, 2020
Home Corona Virus I migliori funzionari della scienza e della salute offrono una visione che...

I migliori funzionari della scienza e della salute offrono una visione che fa riflettere sulla prontezza alla riapertura

Gli scienziati e i funzionari della sanità pubblica che stanno guidando la risposta del governo federale alla pandemia di coronavirus martedì hanno dipinto un quadro che fa riflettere su un paese mal preparato per riaprire e contenere la diffusione del virus nei prossimi mesi.

In un’audizione al Senato, i funzionari hanno avvertito che un vaccino quasi sicuramente non arriverà in tempo per proteggere gli studenti per il ritorno a scuola in autunno, che un trattamento recentemente autorizzato non è un progresso rivoluzionario e che gli Stati devono ricostruire il loro pubblico impoverito sistemi sanitari assumendo abbastanza persone prima che possano effettivamente tracciare la diffusione del virus e contenerlo.

Il più grande esperto di malattie infettive della nazione, il dott. Anthony S. Fauci, ha avvertito che se parti del paese riapriranno troppo rapidamente, “c’è il rischio reale di innescare un focolaio che potresti non essere in grado di controllare, il che, in effetti, , paradossalmente, ti riporterà indietro. “

Il dottor Fauci ha detto che non solo porterebbe a “alcune sofferenze e la morte che potrebbero essere evitate, ma potrebbero anche riportarti sulla strada per cercare di ottenere una ripresa economica, perché avrebbe quasi riportato indietro l’orologio invece di andare avanti”.

Il discorso in udienza, davanti al Comitato per la salute, l’istruzione, il lavoro e le pensioni del Senato, era in contrasto con il tono vittorioso che il presidente Trump ha assunto nelle conferenze stampa, quando ha spesso esagerato l’adeguatezza dei test del paese e ha sottolineato l’imminente necessità di il paese da riaprire.

Invece, senatori repubblicani e democratici hanno trascorso ore a cercare informazioni dettagliate dai quattro esperti, che, oltre al dottor Fauci, includevano i capi sia della Food and Drug Administration e dei Centers for Disease Control and Prevention, sia del massimo funzionario federale supervisione dei test. Gli argomenti includevano se i bambini dovevano essere inclusi negli studi clinici sui vaccini, quanto spesso le case di cura dovevano essere testate, la disponibilità di cure dentistiche e le conseguenze di tenere i bambini fuori dalla scuola per troppo tempo.

La questione dei test e del tracciamento dei contatti – perché è ancora inadeguata e se può essere sufficientemente ingrandita per consentire alle comunità di riaprire in sicurezza – è emersa ripetutamente dai senatori di entrambe le parti.

Il dottor Robert Redfield, direttore del C.D.C., ha affermato che l’epidemia di coronavirus “è andata oltre le capacità” del programma di tracciamento dei contatti del governo e ha ammesso: “Abbiamo perso il limite di contenimento”.

Ha detto che il C.D.C. aveva riqualificato 500 persone in tutta la nazione per aiutare a sviluppare la capacità di tracciare i contatti che gli Stati avrebbero dovuto preparare per l’autunno e l’inverno. Ha anche fatto diversi commenti che riflettono la sua insoddisfazione per la frammentata rete di salute pubblica della nazione e il sistema obsoleto della sua agenzia di tracciare e analizzare i dati critici dagli Stati.

“Esiste un sistema arcaico, un sistema sanitario pubblico non integrato”, ha affermato il dott. Redfield. “Questa nazione ha bisogno di analisi dei dati moderne e di elevata capacità.”

L’ammiraglio Brett P. Giroir, l’assistente segretario alla salute che sta supervisionando la risposta ai test del governo, ha testimoniato che l’amministrazione sta pianificando di inviare 12,9 milioni di tamponi di test agli stati nelle prossime quattro settimane e che entro settembre il paese avrà il capacità di condurre da 40 a 50 milioni di test al mese.

Ha anche indicato nuove tecnologie, come un test antigene recentemente approvato, che potrebbe aumentare ulteriormente la capacità. Il volume dei test negli Stati Uniti è in costante aumento, con quasi 400.000 nuovi test elaborati lunedì, un record giornaliero, secondo il Covid Tracking Project. Ma ciò non è ancora al livello che molti esperti di sanità pubblica sostengono che sarà necessario per riaprire in sicurezza la società. Alcuni esperti hanno affermato che milioni di persone al giorno devono essere testate per identificare rapidamente i punti caldi e tenere sotto controllo il virus. Sarebbe molto più che il numero che l’ammiraglio Giroir prometteva.

La spedizione di milioni di tamponi negli Stati non garantisce che inizieranno immediatamente ad aumentare i test. Nelle ultime settimane, la disponibilità delle forniture è diminuita e molti siti di test non presentano più carenze, ma altri colli di bottiglia hanno limitato il numero di test che possono essere eseguiti, incluso disporre di abbastanza lavoratori per prelevare campioni dai pazienti e abbastanza dispositivi di protezione per mantenere lavoratori sicuri.

Lunedì una coalizione di organizzazioni di sanità pubblica ha inviato una lettera al Congresso chiedendo almeno 7,6 miliardi di dollari per aumentare la forza lavoro negli Stati Uniti. Le organizzazioni affermano di aver bisogno di un ulteriore di almeno 100.000 tracer di contatto, 10.000 supervisori e 1.600 epidemiologi per sviluppare rapidamente capacità di tracciamento dei contatti in risposta alla pandemia di coronavirus.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments