Wednesday, November 25, 2020
Home Corona Virus I musei europei iniziano a riaprire, con cautela, con nuove regole

I musei europei iniziano a riaprire, con cautela, con nuove regole

BERLINO – Elli Gericke, 20 anni, è stato tra i primi visitatori di la Berlinische Galerie come riaperto lunedì dopo una chiusura di otto settimane. In conformità con le nuove regole del museo d’arte, indossava una maschera di stoffa blu e si teneva ad almeno un metro da altre persone.

Ha detto che le è piaciuta la mostra principale – una retrospettiva di Umbo, un fotografo tedesco d’avanguardia – ed ha espresso sollievo nel vedere l’arte di persona dopo mesi di permanenza in ambienti chiusi. Ma, ha aggiunto, si è sentita limitata dai nuovi regolamenti.

“Non puoi rilassarti quando guardi le immagini, non riesci a respirare”, ha detto. “Non è la stessa di prima.”

Con le infezioni confermate da coronavirus in calo in Europa nelle ultime settimane, diversi paesi hanno annunciato piani per riaprire i musei e la Germania è tra le prime. I direttori dei musei sono diventati pionieri nel capire come avviare le istituzioni culturali nel mezzo di una pandemia e nel reinventare l’esperienza museale per l’era Covid-19.

I 16 stati tedeschi hanno fissato le proprie tempistiche per facilitare le misure di blocco. I musei di Berlino sono stati autorizzati a riaprire il 4 maggio, ma molti rimangono chiusi. Alcuni, come la Berlinische Galerie, hanno impiegato una settimana in più per sistemare la logistica e introdurre procedure di sicurezza, riapertura lunedì. Le principali istituzioni come la Gemäldegalerie e il Museo Altes riaperto martedì.

Sebbene il governo statale di Berlino abbia imposto regole di base per l’igiene e il distanziamento sociale, spetta in gran parte alle istituzioni appianare i dettagli, incluso se richiedere maschere. Per i direttori dei musei, ciò comporta il bilanciamento della sicurezza pubblica contro il desiderio di consentire alle persone di interagire liberamente con l’arte; per i visitatori, questo significa navigare in un patchwork di nuove regole.

La maggior parte, ma non tutti, i musei richiedono ai visitatori di indossare maschere. Alcuni hanno aggiunto segni che indirizzano i visitatori lungo determinati percorsi o hanno istituito sistemi di biglietteria online per scaglionare gli orari di ingresso e prevenire la folla. Altri hanno eliminato le audioguide o hanno chiesto ai visitatori di portare i propri auricolari. Molte località hanno installato schermi in plexiglass per proteggere i membri dello staff e i tour di gruppo sono stati cancellati.

Alla Berlinische Galerie, i visitatori vengono informati all’arrivo che devono indossare i rivestimenti per il viso e rispettare le regole di distanza sociale e sono incoraggiati a utilizzare i distributori di disinfettante per le mani appena installati.

Thomas Köhler, direttore della Berlinische Galerie, ha dichiarato in un’intervista telefonica che il nuovo protocollo era “non piacevole, ma è necessario”. Ha aggiunto: “Penso che la gioia che le persone avranno di tornare al museo sarà più grande dell’inconveniente”.

I governi di Austria, Belgio, Danimarca, Grecia e Italia hanno tutti annunciato le date di maggio o giugno in cui sperano di aprire i musei, con misure di sicurezza simili a quelle di Berlino.

Alcuni musei in Repubblica Ceca, Francia, Spagna e Svizzera sono stati riaperti questa settimana o lo faranno nei prossimi giorni. In Francia, alcuni piccoli musei locali sono stati autorizzati a riaprire lunedì, ma il governo non ha ancora annunciato le date per le principali istituzioni come il Louvre.

Come in Germania, molti musei non hanno aperto le porte il primo giorno in cui sono stati autorizzati; invece, gli amministratori cauti stanno impiegando del tempo per apportare modifiche e riqualificare i dipendenti prima che il pubblico sia autorizzato a entrare.

Musei statali di Berlino, un gruppo ombrello che supervisiona 17 musei della città, tra cui alcuni dei suoi più grandi e prestigiosi, ha deciso di iniziare in piccolo, riaprendo solo quattro delle istituzioni sotto il suo controllo martedì. Christine Haak, vicedirettore generale dell’organizzazione, in un’intervista telefonica ha dichiarato di voler osservare come i visitatori si comportano negli spazi prima di decidere il resto. Il museo sarà inevitabilmente diverso da molti visitatori, ha aggiunto.

“Le persone sono consapevoli di non poter essere troppo vicine all’arte, perché un allarme suonerà”, ha detto Haak, “ma ora devono anche tenersi a distanza l’una dall’altra, e questa è una nuova esperienza”.

Con il turismo fermo, tuttavia, molti musei prevedono un numero di visitatori inferiore al solito. Ciò probabilmente aiuterà il distanziamento sociale, ma significa anche che gli spazi che dipendono in modo significativo dagli ospiti internazionali devono affrontare un futuro finanziario incerto.

In una settimana normale, il D.D.R. Museo, uno spazio espositivo privato che offre un’esperienza interattiva di vita nella Germania orientale comunista, attira fino a 2.000 persone al giorno, la stragrande maggioranza delle persone che non vivono a Berlino. Il suo direttore, Gordon Freiherr von Godin, stima che il numero sia sceso a meno di 50 da quando il museo ha riaperto il 4 maggio. “Non stiamo guadagnando alcun reddito”, ha detto al telefono.

Certo, il D.D.R. Il concetto interattivo del Museo, che invita i visitatori a gestire oggetti da esposizione e armadietti aperti, è una vendita difficile durante una pandemia. Il suo slogan, “History You Can Touch”, probabilmente non aiuta neanche.

Il museo ha installato stazioni di disinfettante per le mani e ha suggerito, ma non obbligatorio, che gli ospiti indossino maschere. Un membro del personale ha anche pulito continuamente le superfici con spray disinfettante, ha dichiarato Freiherr von Godin.

Charlie Goldsmith, 26 anni, e Paz Diman, 39 anni, entrambi berlinesi, sono stati gli unici due visitatori alla mostra lunedì pomeriggio. La signora Diman ha detto che non era sicura di quale equipaggiamento protettivo portare. “Abbiamo pensato che potremmo aver bisogno di portare i guanti”, ha detto dopo essere uscita da una Trabant, una tipica macchina della Germania dell’Est che aveva afferrato per prendere parte a una simulazione di guida, “ma è un po ‘un sollievo non averlo “.

Il signor Goldsmith, che stava celebrando il suo compleanno, ha detto di sentirsi a proprio agio a toccare gli oggetti a mani nude: la mancanza di altri visitatori ha reso irrilevanti le preoccupazioni per il virus, ha aggiunto.

A pochi isolati di distanza, si stava formando una linea all’ingresso del Museo storico tedesco, dove una nuova mostra sulla vita e sul lavoro dell’intellettuale tedesco-americana Hannah Arendt stava aprendo. Lo spettacolo presentava oggetti personali appartenenti ad Arendt, oltre a numerose registrazioni audio e video.

Il museo ha incaricato maschere e fornito salviette disinfettanti per pulire le stazioni audio, ma ha deciso di non istituire un percorso guidato attraverso la mostra. “Eravamo nervosi, perché queste misure funzionano solo se le persone seguono le regole”, ha detto il vice presidente del museo, Ulrike Kretzschmar, al museo lunedì. “Ma tutti sono estremamente disciplinati”.

Anche se lunedì lo spazio si stava avvicinando alla sua ridotta capacità di 65 visitatori – rispetto ai normali 200 – le persone si muovevano con attenzione e calma. La signora Kretzschmar ha affermato che i visitatori trascorrono, in media, due ore nello spettacolo.

In effetti, per alcuni alla mostra, le nuove misure sono state più un vantaggio che un inconveniente. Katrin Neuburger, 40 anni, ha affermato che la nuova consapevolezza degli altri visitatori dei loro dintorni ha creato un’esperienza museale più mirata e armoniosa. “In questi giorni, ti senti come tutto rallenta in generale, comunque”, ha detto. “Ma in realtà è abbastanza carino.”

Alex Marshall ha contribuito alla segnalazione.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments