Friday, September 25, 2020
Home Corona Virus I paramedici non sono riusciti a trovare Lysol. Si sono rivolti al...

I paramedici non sono riusciti a trovare Lysol. Si sono rivolti al loro deputato.

WASHINGTON – I messaggi intasano le linee telefoniche e le caselle di posta dei loro uffici a migliaia, ognuna un’istantanea dell’incubo vissuto di qualcuno – la moglie il cui marito è su un ventilatore e peggiora di giorno in giorno, il piccolo imprenditore che ha un disperato bisogno di un prestito, il paramedico che vuole che il disinfettante pulisca la sua ambulanza tra lo spostamento dei malati in ospedale.

Sono tutti punteggiati da una tremolante speranza di una domanda: il deputato potrebbe aiutare?

L’assistenza ai costituenti in difficoltà è sempre stata una parte fondamentale del lavoro di un membro del Congresso, ma forse non è mai stato così importante, o richiesto, come lo è ora. Mentre la pandemia di coronavirus si diffonde in tutto il paese, i legislatori sono stati inondati da messaggi di americani in preda al panico e sofferenti che cercano un’ancora di salvezza.

Allontanati dai loro consueti compiti a Capitol Hill, dove il Congresso è stato su una pausa estesa con solo brevi interruzioni per approvare enormi infusioni di finanziamenti federali per affrontare la salute pubblica e la catastrofe economica, i legislatori stanno guardando i loro lavori trasformarsi davanti ai loro occhi. C’è poco da fare per loro a Washington – nessuna audizione a cui partecipare, legislazione da discutere o pressioni sulla carne per la raccolta di fondi – ma tornando a casa nei loro distretti, sono diventati di fatto lavoratori del caso, e le esigenze sono più che loro posso incontrarci.

“Le ultime due settimane hanno radicalmente ridefinito il mio lavoro, cosa significa essere un rappresentante”, ha detto il rappresentante Andy Kim, democratico del New Jersey, il cui distretto, che si estende attraverso la periferia orientale di Filadelfia fino alla Jersey Shore, è stato colpito duramente dal virus.

Kim è stato così inondato – “letteralmente centinaia di chiamate al giorno e altre centinaia di e-mail”, ha detto – che ha diretto tutti gli aiutanti nel suo ufficio a intervenire, riorganizzandoli in team dedicati a rispondere a specifiche categorie di domande .

Nelle scorse settimane, ha affermato Kim, sempre più elettori hanno chiamato spinti dalla paura e dalla disperazione, spesso sull’orlo delle lacrime.

“Puoi dire che stanno chiamando perché non sanno a chi altro venire”, ha detto. “Quando qualcuno chiama il nostro ufficio perché ha paura di uscire perché non ha una maschera e non sa come procurarsene uno, chiama perché è davvero preoccupato”.

Paul Daley, il direttore della gestione delle emergenze a Toms River, New Jersey, ha dichiarato di aver contattato l’ufficio del signor Kim “più per frustrazione che altro” quando ha contattato per dire che i suoi paramedici erano fuori dallo spray Lysol di cui avevano urgentemente bisogno di disinfettare il loro ambulanze dopo il trasporto di pazienti in ospedale. Non si aspettava nulla, ma il deputato poteva aiutare?

Due giorni dopo, l’ufficio del signor Kim ha richiamato. Avevano localizzato 78 lattine di Lysol a Walmart a un’ora e mezza di distanza in Pennsylvania, e avevano organizzato una squadra per consegnare a mano le forniture alla flotta, con sede nella Contea di Ocean.

“È come l’oro”, ha detto Daley.

Ma se la pandemia ha messo in luce la vasta gamma di bisogni che possono atterrare alle porte dei legislatori, ha anche chiarito in modo evidente i limiti del loro potere. Non possono dire ai loro elettori che stanno per chiudere un’impresa quando possono aspettarsi di ricevere un prestito di emergenza. Quando un uomo che si identificò come Harvey chiamò un evento telefonico in stile municipio ospitato dal rappresentante Antonio Delgado, democratico di New York, il deputato offrì la sua assistenza, ma c’erano pochi consigli che il signor Delgado poteva dare per affrontare il fatto che il sito Web della disoccupazione dello stato stava andando in crash.

“Non ho quasi alcuna fiducia che funzionerà mai davvero”, gli ha detto Harvey.

Circa il 70 percento delle richieste ricevute dal suo ufficio “non è nemmeno nella nostra giurisdizione”, ha stimato il rappresentante Jahana Hayes, democratico del Connecticut, in un’intervista. Ma ha detto che le storie dei suoi elettori l’hanno tenuta sveglia la notte.

“È estremamente difficile per me non avere risposte per i componenti”, ha detto la signora Hayes. “Abbiamo avuto un flusso infinito di telefonate, e-mail e non voglio solo rispondere alle persone con risposte generiche”.

Dal suo nuovo ufficio a casa, la sua cucina, il rappresentante Fred Upton, un repubblicano, prende il polso quotidiano del suo distretto del Michigan sudoccidentale, rivolgendosi ai proprietari di aziende e ascoltando le famiglie bisognose di aiuto. Il signor Upton ha sentito parlare del rifugio per senzatetto, dove 300 persone a notte si mettono in fila per bloccare una cena gratuita, e dai proprietari di ristoranti che “perdono la maglietta”.

Un dentista, ha detto, ha raggiunto dopo un errore nelle scartoffie gli ha reso impossibile ottenere il prestito del libro paga che gli era stato concesso. Al momento della correzione, i fondi del programma si erano esauriti.

Ora sull’orlo della bancarotta, il dentista è andato dal signor Upton per chiedere aiuto. Sperando che i leader del Congresso a Washington arrivassero presto a un accordo per ricostituire i fondi del programma, il signor Upton ha risposto con una sua richiesta: il dentista potrebbe resistere solo per altre due settimane?

“È difficile”, ha dichiarato Upton, “perché ci sono così tante esigenze”.

La semplice cotta di richieste ricevute dagli uffici è stata travolgente. La rappresentante Kim Schrier, democratica di Washington, un medico il cui distretto copre i sobborghi di Seattle sul lato orientale delle Cascade Mountains, ha dichiarato in un’intervista che il suo ufficio ha inviato oltre 13.000 e-mail e lettere da quando la pandemia ha raggiunto gli Stati Uniti, di cui 8.000 il suo ufficio ha risposto per iscritto. Centinaia di altri hanno richiesto chiamate di follow-up personali dal Dr. Schrier e dal suo staff.

Mentre sempre più persone nel suo distretto si sono dimostrate positive per il coronavirus, il dottor Schrier, un pediatra, ha ricevuto “molte chiamate mediche molto dettagliate” dai costituenti in cerca di consigli su come affrontare la crisi, come i coltivatori di mele che chiedono come proteggere al meglio i loro lavoratori o nonni si chiedono come proteggere al meglio i bambini a loro carico.

“I miei elettori stanno ricevendo le loro notizie da una varietà di fonti – da alcuni meno scientificamente basati su altri”, ha detto. “Cerco davvero di essere una voce nel mezzo in grado di bilanciare sia i bisogni dell’economia e della salute pubblica, sia il modo in cui non dovrebbe essere una delle due o una proposta”.

Il rappresentante Rodney Davis, repubblicano dell’Illinois, che ha trascorso 16 anni a lavorare in un ufficio distrettuale prima di essere eletto al Congresso, ha affermato che molti dei suoi elettori avevano il suo numero di cellulare e lo chiamavano e gli scrivevano ogni giorno alla ricerca di risposte sui programmi di soccorso creati in $ 2,2 biliardo di miliardi di stimoli.

“Non hanno mai lavorato attraverso una procedura di candidatura del governo, devono solo sapere che è possibile rispondere alle loro domande”, ha dichiarato Davis.

“Penso che provenga solo dalla disperazione. La maggior parte delle persone non chiama il proprio deputato anche al di fuori di una pandemia a meno che non abbia già veramente cercato di risolvere il caso “, ha aggiunto. “Siamo davvero una specie di ultima risorsa.”

Nicholas Fandos ha contribuito alla segnalazione.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments