Monday, October 26, 2020
Home Divertimento Il produttore degli Emirati Arabi Uniti subisce enormi perdite dopo che il...

Il produttore degli Emirati Arabi Uniti subisce enormi perdite dopo che il set cinematografico è stato vandalizzato nel Kerala

Chiesa di Minnal Murali kerala kalady

I set di una chiesa di Kalady per filmare il climax del film “Minnal Murali” sono stati vandalizzati da elementi di destra in Kerala la scorsa settimana, che ha affermato che era vicino a un tempio.
Credito di immagine: fornito

Dubai: la produttrice con sede negli Emirati Arabi Uniti Sophia Paul, il cui set cinematografico di una chiesa per il suo prossimo film è stato vandalizzato in Kerala da gruppi estremisti indù Antarashtra Hindu Parishad (AHP) e Bajrang Dal, ha colpito il fanatismo e il teppismo comunali in mostra. Finora due persone sono state arrestate dalla polizia del Kerala.

“Un atto violento come questo non ha precedenti in uno stato come il Kerala. A parte il tumulto emotivo, la distruzione insensata mi è costata più di Rs80 lakh [Dh387,724]”, Ha dichiarato Paul in un’intervista esclusiva a News Hat. Paul aveva costruito i set di una chiesa a Kalady per filmare l’apice del suo film “Minnal Murali”, il primo film di supereroi in Malayalam, con Tovino Thomas e diretto da Basil Joseph.

Gli abiti di destra che rivendicavano la responsabilità sui social media per il vandalismo, affermavano che il luogo della chiesa, un luogo di culto per i cristiani, era vicino a un tempio indù, attribuendo così l’intera questione a un tono comune.

Il violento incidente ha scioccato l’industria cinematografica malayalam con diversi grandi registi come Amal Neerad e l’eroe principale del film Thomas che ha criticato l’atto come “deplorevole”.

Sophia Paul, produttore con sede negli Emirati Arabi Uniti

La produttrice degli Emirati Arabi Uniti, Sophia Paul, afferma che la distruzione insensata dei set cinematografici le è costata più di oltre Rs8 milioni.
Credito di immagine: fornito

“Abbiamo sentito parlare di set cinematografici vandalizzati dai fanatici religiosi di Bollywood. Ora sta succedendo proprio qui. Ciò ha causato molta angoscia a me e al mio produttore, un’enorme perdita finanziaria … Non posso semplicemente avvolgere la testa per quello che è successo “, ha detto Thomas in un messaggio a News Hat. In passato, i set per il “Padmaavat” del regista di Bollywood Sanjay Leela Bhansali sono stati vandalizzati in Rajasthan da gruppi indù di destra e il regista è stato schiaffeggiato.

Thomas avrebbe dovuto filmare l’apice del suo film di supereroi su quella chiesa quando lo scoppio del coronavirus colpì il Kerala, bloccando tutte le riprese. Il produttore Paul è ora costretto a cercare una nuova posizione per erigere una chiesa ricominciata da capo.

“Non abbiamo potuto nemmeno sparare per un giorno, nonostante il set della chiesa fosse pronto, a causa dello scoppio del coronavirus. C’erano due guardie di sicurezza di stanza sul set del film, eppure hanno distrutto la nostra proprietà … Più di 50 falegnami di Chennai ci avevano lavorato e io ho pagato loro un doppio stipendio per accelerare il lavoro. Tutti i nostri sforzi ora sono andati in rovina “, ha rovinato Paul, che ha prodotto film di successo come” Bangalore Days “. Il film di supereroi, con un budget di 200 milioni di Rs, è la sua quinta produzione dopo il sostegno di successi come il protagonista di Mohanlal “Munthirivallikal Thalirkkumbol”.

“Sono un produttore a cui piace vedere una produzione fluida e senza problemi dei miei film. Avevamo ottenuto tutti i permessi dalle autorità locali. Tale teppismo era totalmente inaspettato. Mi restavano 21 giorni di riprese sul set della chiesa. La parte triste è che non avevamo assicurato i set. Niente di simile è mai successo nella nostra industria cinematografica in Kerala. “

Il Primo Ministro del Kerala, Pinarayi Vijayan, ha anche criticato le azioni violente del gruppo di destra. “Il Kerala non è una terra in cui tali forze comuni possono prosperare. Il governo prenderà provvedimenti forti contro di loro “, ha detto.

Hari Palode, il segretario generale del gruppo di destra AHP, che ha rivendicato la responsabilità di abbattere la struttura della chiesa, ha pubblicato sulla sua pagina Facebook le foto delle azioni del gruppo. “Non abbiamo l’abitudine di supplicare. Abbiamo deciso di demolirlo. Il rispetto di noi stessi deve essere protetto a tutti i costi “, ha pubblicato Palode in Malayalam.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments