Thursday, October 22, 2020
Home Corona Virus Il tour PGA presenta il piano per il riavvio

Il tour PGA presenta il piano per il riavvio

Con l’obiettivo di riprendere i tornei il prossimo mese in Texas, mercoledì i funzionari del PGA Tour hanno delineato le procedure di sicurezza che intendono implementare, tra cui strati di test del coronavirus per giocatori, caddy e personale di supporto. Il piano del tour limiterebbe il movimento dei giocatori durante gli eventi, che saranno condotti senza spettatori dal vivo, e incoraggerebbe i golfisti a isolarsi dal pubblico quando si trovano fuori dal campo da golf.

Nonostante le disposizioni, che sono state stabilite in una teleconferenza con i giornalisti, i funzionari del tour, che non hanno ospitato un torneo da due mesi, hanno indicato che erano anche preparati e disposti a invertire la rotta.

“Giusto per essere perfettamente chiari, non giocheremo se non riusciamo a farlo in un ambiente sicuro e salubre per tutti i nostri collegi elettorali”, ha detto Tyler Dennis, vice presidente senior del tour e capo delle operazioni.

Il Charles Schwab Challenge, che inizierà l’11 giugno al Colonial Country Club di Fort Worth, è il primo di quattro eventi sul programma rivisto annunciato dal PGA Tour il mese scorso. Ciascuno degli eventi verrà giocato senza spettatori. Il tour ha organizzato il trasferimento dei giocatori ai tornei, anche se ha ammesso che su quei voli potrebbe non esserci spazio sufficiente per un intero campo.

Il tour ha anche detto che c’erano circa 25 giocatori che vivevano al di fuori degli Stati Uniti che avrebbero dovuto arrivare almeno due settimane prima di un torneo per rispettare le linee guida di quarantena per le persone che viaggiano da paesi stranieri. Andy Levinson, vicepresidente senior del tour per l’amministrazione dei tornei, ha affermato che il tour stava lavorando con funzionari federali per facilitare il ritorno dei giocatori e dei caddy che non vivevano negli Stati Uniti e che era “ottimista sul fatto che accadrà”.

Tutti i giocatori, i caddy e gli impiegati e lo staff selezionati del torneo – circa 400 persone – saranno testati per il coronavirus prima che viaggino. All’arrivo in un torneo, verranno nuovamente testati. Saranno inoltre sottoposti a screening per la febbre e compileranno un questionario sulla salute, molto probabilmente negli hotel in cui il tour spera di ospitare la maggior parte dei giocatori. Durante la settimana del torneo, coloro che si recheranno sul posto per lavorare o fare volontariato avranno la loro temperatura misurata e verrà loro chiesto di compilare un questionario sulla salute.

Un giocatore che risulta positivo al coronavirus dovrà ritirarsi dal torneo e iniziare un periodo di isolamento. I funzionari del tour hanno dichiarato di non avere in mente un numero specifico di risultati positivi dei test che avrebbero comportato la cancellazione di un torneo, ma hanno riconosciuto che si sarebbe trattato di un risultato che avrebbe dovuto essere valutato.

I funzionari del tour hanno insistito sul fatto che il test del coronavirus, per il quale il tour sta pagando, non avrebbe compromesso o ostacolato la fornitura di test o le risorse mediche della comunità ospitante.

Il piano del tour, dettagliato in un memo di 37 pagine, è stato distribuito a centinaia di giocatori, personale e membri dei media. Si concentrava sul modo in cui i giocatori avrebbero praticato l’allontanamento sociale sul campo, sui campi di pratica, nelle interviste e negli spogliatoi.

Molte caratteristiche standard di un tipico torneo mancheranno il prossimo mese, compresi i familiari dei giocatori, che non saranno ammessi sul campo da golf. La tradizionale stretta di mano tra i concorrenti alla conclusione di un round non sarà consentita e l’accogliente tenda da punteggio vicino al green finale sarà probabilmente sostituita da un tavolo all’aperto in cui i giocatori possono stare in piedi e rivedere le loro scorecard.

Lontano dal campo, i giocatori vengono incoraggiati a disinfettare le mani dopo ogni buca e viene chiesto di non visitare ristoranti e bar, tranne che per il take-away. Mentre la maggior parte dei giocatori dovrebbe rimanere in hotel turistici autorizzati, può affittare case private nella zona o alloggiare in camper.

“Siamo entusiasti di come il PGA Tour possa svolgere un ruolo nel ritorno del mondo a godere delle cose che amiamo”, ha detto Dennis mercoledì, “e di farlo in modo responsabile”.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments