Wednesday, December 2, 2020
Home Corona Virus Incolpando la Cina per Pandemic, Trump afferma che gli Stati Uniti lasceranno...

Incolpando la Cina per Pandemic, Trump afferma che gli Stati Uniti lasceranno il W.H.O.

Dopo aver trascorso settimane accusando l’Organizzazione mondiale della sanità di aiutare il governo cinese a coprire i primi giorni dell’epidemia di coronavirus in Cina, il presidente Trump ha dichiarato venerdì che gli Stati Uniti avrebbero interrotto i suoi rapporti con l’agenzia.

“Il mondo ora sta soffrendo a causa della cattiva amministrazione del governo cinese”, ha dichiarato Trump in un discorso al Rose Garden. “Sono state prese innumerevoli vite e profonde difficoltà economiche sono state inflitte in tutto il mondo.”

Nel suo discorso di 10 minuti, Trump non si assumeva alcuna responsabilità per la morte di 100.000 americani a causa del virus, dicendo invece che la Cina aveva “istigato una pandemia globale”.

Non ci sono prove che il W.H.O. o il governo di Pechino ha nascosto la portata dell’epidemia in Cina, e gli esperti di salute pubblica generalmente considerano le accuse di Trump come un modo per distogliere l’attenzione dai tentativi confusi della sua amministrazione di rispondere alla diffusione del virus negli Stati Uniti.

Una portavoce del W.H.O. a Ginevra, dove la notizia dell’annuncio del signor Trump è arrivata per la prima volta alle 21:00, ha detto che l’agenzia non avrebbe avuto risposta fino a sabato.

Ad aprile, quando gli è stato chiesto dell’accusa del signor Trump che il W.H.O. era “incentrato sulla Cina”, Tedros Adhanom Ghebreyesus, il direttore generale dell’organizzazione ha dichiarato: “È sbagliato essere qualsiasi” incentrato sul paese “. Sono sicuro che non siamo incentrati sulla Cina. La verità è che, se vogliamo essere incolpati, è giusto incolpare noi per essere incentrati sugli Stati Uniti. “

Esperti di sanità pubblica negli Stati Uniti hanno reagito con allarme all’annuncio del sig. Trump.

“Abbiamo contribuito a creare il W.H.O.”, ha dichiarato il Dr. Thomas Frieden, ex direttore dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, che ha collaborato con l’organizzazione sin dalla sua creazione nel 1948.

“Ne facciamo parte – fa parte del mondo”, ha detto il dottor Frieden. “Voltando le spalle al W.H.O. rende noi e il mondo meno sicuri. “

La Infectious Diseases Society of America “è fortemente contraria alla decisione del presidente Trump”, ha dichiarato il dott. Thomas M. File, suo presidente. “Non riusciremo contro questa pandemia o qualsiasi futuro focolaio, a meno che non stiamo insieme, condividiamo informazioni e coordiniamo azioni”.

Non è chiaro se il presidente possa semplicemente ritirare gli Stati Uniti dall’Organizzazione mondiale della sanità senza l’approvazione del Congresso.

“Il presidente non può ritirarci unilateralmente”, ha affermato Lawrence O. Gostin, direttore del Centro di collaborazione dell’Organizzazione mondiale della sanità per il diritto nazionale e globale presso il Georgetown University Law Center.

“È un non avviatore”, ha aggiunto. “Questo è letteralmente un capriccio di un uomo, senza alcuna consultazione con il Congresso, nel mezzo della più grande emergenza sanitaria della nostra vita.”

La reazione dei Democratici al Congresso è stata rapida e negativa.

Il rappresentante Ami Bera, democratico della California e presidente della sottocommissione per gli affari esteri della Camera su Asia, Pacifico e non proliferazione, ha definito l’annuncio di Trump “vergognoso e irresponsabile”.

L’OMS. “Non è un’organizzazione perfetta”, ha detto su Twitter, “ma lasciare renderà gli Stati Uniti e il mondo meno sicuri. Il presidente Trump sta cedendo la leadership globale americana e la consegna su un piatto d’oro alla Cina ”.

La rappresentante Nita Lowey, democratica di New York e la presidente del comitato degli stanziamenti della Camera, ha dichiarato: “Il presidente vuole incolpare tutti gli altri – l’OMS, Twitter, i media – quando le sue carenze come leader stanno contribuendo a danneggiare e a dividere ulteriormente noi qui a casa e tra i partner globali. “

La risposta dell’amministrazione all’emergenza è stata traballante e inadeguata, affermano molti esperti di sanità pubblica, soprattutto se paragonati a quelli cinesi.

Il coronavirus è stata la principale causa di morte negli Stati Uniti da metà aprile, uccidendo circa 100.000 cittadini fino ad oggi. In confronto, solo 4.600 cittadini cinesi sono morti per l’infezione.

Circa 20.000 americani vengono infettati ogni giorno, mentre la Cina ha praticamente chiuso il suo focolaio entro aprile. Nella maggior parte dei giorni la Cina registra da zero a cinque nuove infezioni, di solito nei viaggiatori dall’estero.

L’OMS. è stata fondata nel 1948 come parte della creazione postbellica delle Nazioni Unite ed è la principale organizzazione mondiale per la salute. Il signor Trump ha sostenuto e finanziato generosamente l’organizzazione mentre ha combattuto un focolaio di Ebola in Africa per tre anni, ma ha improvvisamente attivato il W.H.O. poche settimane fa, quando ha iniziato ad accusare l’organizzazione di fare troppo poco per avvertire il mondo della diffusione del coronavirus.

In effetti, l’agenzia ha emesso il primo allarme il 4 gennaio, appena cinque giorni dopo che il dipartimento sanitario locale di Wuhan – all’epoca di cui pochi cittadini non cinesi avevano nemmeno sentito parlare – annunciò un gruppo di 27 casi di una polmonite insolita in un mercato locale di frutti di mare.

Quasi contemporaneamente, il principale epidemiologo cinese, che aveva appena completato le proprie indagini per conto del governo di Pechino, confermato durante un’intervista del 20 gennaio alla televisione di stato che la trasmissione ai medici avveniva a Wuhan, anche se ha detto una recente intervista con la CNN che funzionari locali avevano mentito al riguardo e avevano persino tentato di fuorviarlo.

Gli Stati Uniti sono stati di gran lunga il principale donatore di W.H.O. sin dal suo inizio. Il budget per il W.H.O. è di circa $ 6 miliardi, che proviene dai paesi membri di tutto il mondo. Nel 2019, l’ultimo anno per il quale erano disponibili dati, gli Stati Uniti hanno contribuito per circa $ 553 milioni.

Il governo americano e i donatori privati, tra cui la Bill and Melinda Gates Foundation, la Bloomberg Philanthropies e il Rotary International, hanno esercitato un’enorme influenza su W.H.O. politiche.

Ad esempio, sebbene la guerra al vaiolo iniziata negli anni ’60 fosse inizialmente in gran parte un’iniziativa sovietica, la W.H.O. ha scelto i medici americani, tra cui il Dr. William Foege e il Dr. Donald A. Henderson, per guidare la campagna globale.

L’agenzia scelse anche vaccini di fabbricazione americana rispetto a quelli sovietici per la guerra alla poliomielite.

Per molti anni, il governo americano, lavorando per conto dell’industria farmaceutica occidentale, fece pressioni sul W.H.O. non lottare pubblicamente per abbassare i prezzi dei farmaci che potrebbero minacciare i monopoli sui brevetti delle compagnie americane.

Ciò è cambiato nei primi anni 2000, quando molte aziende americane hanno iniziato a concedere in sub-licenza i loro brevetti e la loro tecnologia ai produttori di generici in India e altrove.

Nessun americano è mai stato direttore generale dell’OMS, ma ciò è dovuto a una comprensione secolare che la Banca mondiale e il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia sarebbero sempre stati gestiti da americani, mentre la guida di alcune altre agenzie delle Nazioni Unite, tra cui il OMS, sarebbe preso a sua volta da altre nazioni.

Il C.D.C. e molti altri rami del governo americano hanno lavorato con il W.H.O. per decenni. Insieme al C.D.C., i medici delle forze armate americane e persino l’82a divisione aerotrasportata dell’esercito lavorarono in collaborazione con il W.H.O. combattere l’epidemia di ebola nell’Africa occidentale del 2014, in parte nel tentativo di impedirle di raggiungere gli Stati Uniti.

L’OMS. fornisce una copertura diplomatica essenziale quando agenzie governative americane lavorano in paesi stranieri. Tutti i paesi che appartengono alle Nazioni Unite sono di fatto membri dell’organo di governo del W.H.O.

Richiesto commento venerdì, un C.D.C. funzionario ha detto che l’agenzia non sapeva quale impatto avrebbe avuto l’annuncio sul suo rapporto di lavoro di 72 anni con il W.H.O., e ha sottoposto tutte le ulteriori domande alla Casa Bianca.

Mentre ha iniziato a far fronte a dure domande sulla sua gestione della malattia qui, Trump ha rapidamente deviato la colpa all’OMS, minacciando in una lettera all’inizio di questo mese di ottenere finanziamenti se non si fosse “impegnata in importanti miglioramenti sostanziali nei prossimi 30 giorni “.

Infatti, sotto la guida del Dr. Tedros, l’agenzia è stata nel mezzo di importanti riforme per diversi anni, concentrando maggiormente la sua attenzione sulle pandemie e meno sulle cause sostenute da ricchi donatori, tra cui tabacco, cancro ai polmoni e obesità.

Il mese scorso in occasione dell’Assemblea mondiale della sanità – l’incontro annuale dei ministri della salute di tutti i paesi membri delle Nazioni Unite che funge da consiglio di amministrazione dell’agenzia – altri Stati membri hanno respinto le richieste del sig. Trump. Hanno invece votato per condurre un esame “imparziale, indipendente” della risposta alla pandemia di W.H.O.

L’indirizzo del Rose Garden di Trump è arrivato mentre le città degli Stati Uniti erano in preda alle proteste per i recenti casi di brutalità della polizia contro i neri americani.

Non ha fatto domande dopo aver pronunciato il suo discorso, anche se i giornalisti riuniti gli hanno urlato di rispondere alle proteste a Minneapolis.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments