Wednesday, September 30, 2020
Home Corona Virus La pandemia può cambiare il modo in cui trattiamo i genitori a...

La pandemia può cambiare il modo in cui trattiamo i genitori a basso reddito

Gli avvertimenti stanno facendo il giro: non fare acquisti il ​​primo o il secondo del mese perché a volte è quando escono i controlli delle indennità e molte persone che vivono in condizioni di povertà devono fare acquisti. Salta i prodotti etichettati WIC, in quanto questi sono alcuni degli alimenti (molto limitati) che madri o donne in gravidanza che utilizzano il Programma speciale di nutrizione supplementare per donne, neonati e bambini possono ottenere.

Queste sono considerazioni gentili – ma fino a poco tempo fa, alcune persone si sentivano a proprio agio nell’esprimere pubblicamente fastidio per le madri che cercavano di capire l’uso complicato di WIC o SNAP, il Programma di assistenza nutrizionale supplementare, nelle corsie dei negozi di alimentari. Sui social media, le persone hanno giudizio cast sugli acquisti di coloro che beneficiano di prestazioni: come osano acquistare carne di manzo o soda o prelibatezze per i loro figli.

L’epidemia di coronavirus sta rapidamente modificando il modo in cui trattiamo la malattia, il modo in cui socializziamo, il modo in cui lavoriamo e istruiamo, nonché quanto ci sentiamo sicuri o insicuri. La pandemia cambierà anche gli atteggiamenti e gli stereotipi di lunga data sulle persone povere, in particolare le madri single: che alcune madri in qualche modo meritano la povertà o che è facile ricevere benefici?

La pandemia aumenterà l’empatia per i genitori che vivono in povertà? In tal caso, quanto durerà quell’empatia?

Vivo negli Appalachi rurali. Quando sono diventata madre, sono diventata presto – non per mia scelta – divorziata, allevando un bambino da solo al di sotto della soglia di povertà. Le ragioni delle nostre lotte sono complesse. Ci sono pochi lavori in cui viviamo e quelli che sono stato in grado di ottenere, bilanciandone diversi alla volta, sono poco remunerativi. Trovare e pagare abbastanza assistenza all’infanzia per fare questi lavori richiede tutto il denaro, il tempo e l’energia che ho. Non ci sono molte opportunità di ricominciare da capo per le madri single e non ho avuto il supporto di rete, legale o finanziario per spostare la mia piccola famiglia altrove.

La povertà è complicata e spesso inspiegabile. La povertà è generazionale. La povertà viene dal divorzio – che punisce in maniera schiacciante finanziariamente le donne più degli uomini – dalla fuga da una casa violenta, da un lavoro perduto, dalla morte della famiglia, dalla malattia o da un infortunio.

Ma quella era la povertà prima della pandemia. La povertà durante e a causa della pandemia è semplice in confronto. Tutti stanno perdendo il lavoro. Tutti hanno problemi di assistenza all’infanzia. Tutti conoscono qualcuno che è morto. Tutti stanno aspettando in fila per il pane.

L’aumento dei licenziamenti significa che molte persone stanno tentando di farlo file per la disoccupazione, sperimentando forse per la prima volta la frustrante burocrazia di provare a ricevere benefici.

Quell’ingiustizia è forse più facile da capire per le persone in questo momento, ma dov’era quell’indignazione prima della pandemia quando le madri single hanno avuto bassi tassi di occupazione e di reddito per decenni? Dov’è lo sdegno che sono le famiglie guidate da donne, specialmente donne di colore più del doppio delle probabilità affrontare la povertà rispetto alle famiglie capeggiate da uomini? Se ti stai solo svegliando al fatto che alcune persone che si ammalano di coronavirus hanno dovuto farlo lavorare malato o essere licenziato, e stanno lavorando ben oltre l’età pensionabile perché non hanno pensionamento, si prega di rimanere svegli.

Quando riaprirà il tuo asilo nido, pensa ai genitori che non potrebbero mai permettersi cure. Quando i lavoratori a basso salario come i negozi di alimentari e gli addetti alle consegne vengono nuovamente chiamati “non essenziali”, ricorda quando non puoi vivere senza il loro lavoro. Quando è sicuro uscire di nuovo, pensa alle famiglie per le quali la vita non è mai sicura, mai facile, mai fortunata, mai giusta.

Spero che la pandemia porti a cambiamenti sistemici: più ospedali, più attrezzature salvavita, assistenza sanitaria accessibile e alla portata di tutti. Spero che avremo anche un cambiamento di empatia, comprendendo la vita dei genitori che vivono in condizioni di povertà, cercando disperatamente di sopravvivere senza alcun backup, salvataggio o data di fine in vista.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments