Friday, October 30, 2020
Home Corona Virus La stagione delle malattie di Lyme è qui. Questi sono suggerimenti su...

La stagione delle malattie di Lyme è qui. Questi sono suggerimenti su come evitarlo.

Come se tutti avessimo bisogno di un’altra preoccupazione per la salute, è arrivata la stagione della malattia di Lyme.

Una passeggiata nei boschi potrebbe essere un modo attraente per alleviare lo stress dal blocco del coronavirus, ma comporta un rischio sottovalutato: le zecche che portano Lyme e altre malattie.

Alcuni dei sintomi di base di un’infezione da Lyme – febbre, malessere, affaticamento – possono assomigliare a Covid-19. Questa è una preoccupazione di cui nessuno ha bisogno. Inoltre, contrarre una malattia grave come Lyme potrebbe metterti maggiormente a rischio da Covid.

“Sappiamo già che le persone con condizioni sottostanti sono più vulnerabili per le complicanze del coronavirus”, ha affermato Shannon L. Delaney, neuropsichiatra e direttrice della valutazione di bambini e adolescenti presso il Lyme and Tick-Borne Diseases Center della Columbia University. “Certamente, le persone con malattie trasmesse da zecche rientrano in quella categoria.”

Fortunatamente, non devi saltare quella passeggiata nella foresta. Comprendere la malattia di Lyme può aiutarti a ridurre al minimo il rischio.

Dove? La malattia di Lyme è più prevalente sulla costa orientale degli Stati Uniti, dalla Virginia al Maine e dalle regioni occidentali di New York e Pennsylvania fino alla costa orientale e in Atlantico Canada. Si trova anche nell’Upper Midwest, principalmente in Wisconsin e Minnesota. Ma è la gamma si sta espandendo. “Ora si sta diffondendo anche nel Michigan, nell’Illinois, nello Iowa e nella parte meridionale del Midwest del Canada”, ha affermato Richard S. Ostfeld, ecologo delle malattie e specialista di zecche presso il Cary Institute of Ecosystem Studies.

I casi si trovano anche in stati al di fuori di questi punti caldi, tra cui in California, Texas e Florida, ma i numeri rimangono relativamente bassi.

Zecche come i boschi. “Tendono ad essere molto più scarsi sui prati, anche se esistono”, ha detto il dott. Ostfeld. Le zecche tendono a vivere in boschi ombrosi con lettiere di foglie, e nel tipo di crespino arbustivo o boschetti di caprifoglio che tendono a coprire la sottobosco di boschi vicino a quartieri e strade.

“Sono estremamente abbondanti in piccole aree forestali di un paio di acri o meno”, ha detto il dott. Ostfeld. “Grandi distese di foresta continua tendono a ospitare meno zecche rispetto a piccoli frammenti di foreste nella periferia o in un paesaggio agricolo.” Questo perché questi cerotti tendono ad avere concentrazioni più elevate di topi portatori di malattie, a causa della mancanza di predatori. “Gufi, volpi, lince, donnole, ci stanno facendo un favore”, ha detto il dott. Ostfeld, ma i boschi frammentati tendono ad averne troppo pochi per tenere sotto controllo le popolazioni di topi.

Sulla base di sondaggi sulle ghiande, che forniscono cibo per i topi, il Dr. Ostfeld ha affermato di aspettarsi che il 2020 sarà “un anno medio o leggermente inferiore alla media per le zecche”. Il segnale della ghianda per il prossimo anno, tuttavia, è molto chiaro: “L’autunno scorso è stato un enorme anno di ghiande. Quindi ci aspetteremmo che il 2021 sia un anno davvero brutto per Lyme. ”

Il dott. Ostfeld ha aggiunto che è una specie di mito che i cervi siano i principali portatori della malattia di Lyme. Il cosiddetto “tick dei cervi” è stato erroneamente chiamato quando è stato scoperto per la prima volta, ha detto. “Abbiamo imparato che era solo una popolazione settentrionale della zecca con le zampe nere”, che si attacca ad almeno 50 diverse specie di mammiferi tra cui topi e scoiattoli, ed è la specie di zecca che più comunemente trasmette la malattia all’uomo.

I cervi possono trasportare Lyme, ma in realtà i principali colpevoli in termini di trasmissione della malattia sono i topi dai piedi bianchi. Le zecche appena schiuse si attaccano ai topi e ad altri piccoli roditori, acquisendo i batteri dal loro primo pasto di sangue e passandoli ad altri mammiferi, inclusi gli umani, l’anno successivo.

Quando? È sopra i 45 gradi Fahrenheit o circa 7 gradi Celsius? In tal caso, le zecche saranno fuori. A proposito, il cambiamento climatico è all’inizio della stagione di Lyme ogni anno e prolungare la stagione.

Cosa vestire? Fondamentalmente, maniche lunghe e pantaloni lunghi. La dottoressa Delaney consiglia di infilare i pantaloni nelle calze in modo che le zecche non possano strisciare sulle gambe. Indossare abiti di colore chiaro è una buona idea, quindi le zecche scure si presentano facilmente.

Ti consiglia anche di spruzzare vestiti, scarpe e calze con l’insetticida permetrina, che uccide le zecche al contatto.

Permetrina non deve essere spruzzato sulla pelle. Invece, tratta la pelle esposta con DEET o una sostanza chimica chiamata IR3535, che secondo lei è più comunemente usata in Europa e ha un eccellente record di sicurezza. Se porti fuori le borse per gli sport all’aria aperta, come il tennis, spruzza anche le borse.

Dove fare un’escursione? Rimani sul sentiero. Uscire dal sentiero ti porta direttamente nelle foglie e nell’area pennellata che spunta l’amore. “È qui che passano le zecche. Aumenterai il rischio di punture di zecche “, afferma Brian A. Fallon, psichiatra e direttore del Lyme and Tick-Borne Diseases Research Center presso la Columbia University.

Quando arrivi a casa: Ispeziona i tuoi vestiti e il corpo per le zecche. Se ne trovi uno sulla pelle, rimuoverlo immediatamente e consultare il medico. Potrebbe metterti su antibiotici profilattici per prevenire un’infezione da Lyme.

La rimozione rapida è importante. Si ritiene che i batteri che causano la malattia di Lyme, di gran lunga la più comune malattia trasmessa da zecche nel Nord America, dopo che la zecca è stata attaccata per almeno 24 ore (sebbene altre malattie trasmesse da zecche possano trasmettere molto più velocemente). I centri per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno istruzioni per rimuovere le zecche.

Dovresti salvare il segno di spunta, perché puoi (e dovresti) inviarlo a un laboratorio commerciale per l’analisi. È utile capire a quali, se del caso, delle molte malattie trasmesse da zecche a cui sei stato esposto se sviluppi sintomi in seguito. In Connecticut, lo stato corre un laboratorio che analizzerà il tuo segno di spunta gratuito.

Dare una svolta all’asciugatrice dopo quell’escursione è una buona idea, anche se non si notano segni di spunta. Un po ‘più di 10 minuti dovrebbero essere sufficienti per uccidere qualsiasi attaccapanni inosservato.

I sintomi di Lyme possono manifestarsi in qualsiasi momento tra due giorni e tre settimane dopo un morso. Febbre, affaticamento e malessere sono i segni distintivi di Lyme e sono anche tra i sintomi di un’infezione da coronavirus. “Ma l’unica grande differenza è la presentazione dei sintomi respiratori”, ha detto il dottor Delaney. Ciò significa che se stai tossendo, probabilmente non è Lyme.

È fondamentale informare il medico di eventuali recenti escursioni o attività all’aperto. Prima si viene curati per malattie trasmesse da zecche, migliore sarà il risultato.

“Se stiamo cambiando i nostri comportamenti in termini di esposizione esterna, dobbiamo pensarci”, ha detto il dott. Delaney. “Assicurati di parlarne con il tuo medico. Queste malattie trasmesse da zecche dovrebbero essere sul tuo radar. “

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments