Friday, September 25, 2020
Home Gli sport L'Australia non è andata "facile" a Kohli, afferma lo skipper Tim Paine

L’Australia non è andata “facile” a Kohli, afferma lo skipper Tim Paine

Il capitano dell’India Virat Kohli e l’Australia Tim Pained India allo stadio di Perth a Perth, in Australia, il 17 dicembre 2018.
Credito di immagine: Reuters

Sydney: il capitano dell’Australia Tim Paine ha respinto il suggerimento del suo predecessore Michael Clarke che i suoi giocatori sono diventati deboli con lo skipper indiano Virat Kohli nelle loro serie 2018-19 per paura di perdere i lucrosi contratti della Premier League indiana.

Kohli ha portato l’India al suo primo trionfo della serie Test in Australia durante il tour, che è arrivato pochi mesi dopo che Steve Smith e David Warner sono stati banditi per le loro parti nello scandalo di manomissione delle palle di Newlands.

Clarke ha detto a una stazione radio locale questa settimana che pensava che il cricket australiano, in preda a quello scandalo, avesse “risucchiato” l’India e che alcuni giocatori non avessero “slittato” l’opposizione perché volevano giocare con loro nell’IPL.

“Certamente non ho notato che troppe persone erano così carine con Virat o non cercavano di tirarlo fuori o qualcosa del genere”, ha detto a ESPN Cricinfo Paine, che ha preso il posto di Smith dopo Newlands e ha capitanato l’Australia per tutta la serie indiana.

“Pensavo che tutti quelli che avevano la palla in mano o quando stavamo battendo stavano facendo del loro meglio per vincere la partita per l’Australia.

“Non sono sicuro di chi stia andando piano con lui. Certamente abbiamo avuto una cosa in cui non volevamo provocare alcun combattimento con lui perché pensiamo che sia quando gioca al suo meglio.

“Di certo non mi stavo trattenendo, ma ancora una volta l’IPL non è un grande vantaggio per me, quindi non avevo nulla da perdere.

“Ma ogni volta che i nostri ragazzi escono e partecipano a una partita di prova per l’Australia, daranno il massimo in assoluto e sono abbastanza sicuro che non stiano pensando a un contratto IPL quando corrono, lanciandosi a Virat.” I contratti IPL sono estremamente redditizi con il lanciatore australiano Pat Cummins che diventa il più costoso acquisto all’estero a dicembre quando Kolkata Knight Riders gli ha pagato $ 2,18 milioni.

L’inizio dell’IPL di quest’anno è già stato rinviato al 15 aprile a causa della pandemia di coronavirus, con ulteriori rinvii che sembrano probabili.

Alla fine dell’anno, in India è prevista l’esecuzione di un’altra serie di quattro test in Australia, anche se per il proseguimento del tour sarebbe necessario un significativo allentamento delle misure governative attualmente in atto per controllare il virus.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments