Sunday, November 29, 2020
Home Corona Virus L'Unione insiste che gli attori non dovrebbero lavorare fino all'epidemia "sotto controllo"

L’Unione insiste che gli attori non dovrebbero lavorare fino all’epidemia “sotto controllo”

Il teatro in America non dovrebbe riprendere fino a quando non ci saranno test rapidi e affidabili per il nuovo coronavirus e la diffusa traccia dei contatti, ha detto martedì il sindacato che rappresenta attori e direttori di scena.

Il sindacato, Actors ‘Equity Association, ha escluso i suoi 51.000 membri da audizioni, prove ed esibizioni di persona dal 24 aprile, e ha chiarito in una conferenza stampa martedì che non è pronto – o anche quasi pronto – a revocare tale restrizione .

Alla domanda sulla manciata di teatri professionisti che hanno annunciato l’intenzione di provare a tenere spettacoli questa estate, tra cui Barrington Stage Company nel Massachusetts occidentale e il Muny a St. Louis, la direttrice esecutiva del sindacato, Mary McColl, ha dichiarato: “non siamo ancora nel punto in cui abbiamo ancora approvato un piano”. Ciò significa, ha aggiunto, che “i membri non dovrebbero andare al lavoro”.

Il sindacato ha assunto un epidemiologo, David Michaels, che ha guidato l’amministrazione della sicurezza e della salute sul lavoro sotto il presidente Obama, per aiutarlo a sviluppare un elenco di condizioni in base alle quali i suoi membri torneranno a lavorare. McColl ha riconosciuto che “tutti i nostri membri sono disoccupati”, ma ha affermato che il teatro deve essere al sicuro prima di poter tornare.

I protocolli specifici sono ancora in discussione, ma martedì il sindacato ha delineato quattro “principi” che deve essere soddisfatto: che “l’epidemia deve essere sotto controllo, con test efficaci, pochi nuovi casi nell’area e tracciabilità dei contatti”.

Il sindacato ha affermato che insisterà anche sul fatto che il teatro non riprenderà fino a quando “le persone che potrebbero essere infettive potranno essere prontamente identificate e isolate”. Potrebbero essere necessari cambiamenti nei luoghi delle esibizioni e nelle condizioni di lavoro, con membri del sindacato e produttori teatrali che collaborano agli sforzi per controllare la diffusione della malattia.

McColl e il presidente del sindacato, Kate Shindle, hanno dichiarato di non essere pronti ad approvare il lavoro dei membri di Equity in qualsiasi angolo della nazione, in parte perché non credono che i test siano ancora affidabili.

“Non possiamo avere una manciata di persone che lavoreranno in un posto solo se non abbiamo sviluppato protocolli di sicurezza accuratamente controllati che possono essere implementati in tutto il paese”, ha detto Shindle. “A un singolo membro può essere presentato un piano che potrebbe dire che ci sarà più disinfettante per le mani, non ci sarà una caffettiera in comune, non ci sarà un dispositivo di raffreddamento per l’acqua in comune e ognuno avrà il proprio appendiabiti sull’appendiabiti, solo per prova a ridurre le cose.

“Sento che ai nostri membri verrà chiesto di valutare sul posto se ciò lo rende sicuro”, ha aggiunto. “La realtà è che non è il nostro campo di competenza.”

I leader sindacali hanno anche espresso preoccupazione per il fatto che gran parte del settore sembra focalizzato sul pubblico, ma che si discute meno sulla sicurezza degli artisti, che spesso lavorano in condizioni molto vicine sia dietro le quinte che sul palco.

“Quasi tutta la conversazione che ho visto sul teatro si concentra su quando il pubblico si sentirà a suo agio nel tornare”, ha detto Shindle. “L’ago che dobbiamo infilare è in grado di raccontare storie sul palco mantenendo le persone al sicuro.”

Ha aggiunto: “Sono sicuro, ad un certo punto, ci sarà un regista fantastico che vincerà un sacco di premi per la messa in scena di una commedia di Arthur Miller come commento sul vivere nell’era post-Covid, e gli attori indosseranno maschere e guanti e tutti staranno seduti lì a guardare questo pezzo di teatro in un modo completamente nuovo perché hanno realizzato questa messa in scena creativa. Ma vogliamo anche che le persone siano al sicuro quando non indossano maschere e guanti “.

Non è chiaro quanto le preoccupazioni di Equity rallentino la ripresa del teatro in America, perché tale orario è già piuttosto lento: molti stati non stanno ancora permettendo il teatro dal vivo, e in tutti i teatri professionali del paese, compresi i produttori commerciali di Broadway, ora credono non è probabile che riprendano fino all’inizio del prossimo anno.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments