Wednesday, December 2, 2020
Home Gli sport Non era il modo delle Indie Occidentali: Curtly Ambrose sulla slitta

Non era il modo delle Indie Occidentali: Curtly Ambrose sulla slitta

1,1519887-2604720247

Curtly Ambrose
Credito d’immagine: agenzia

Londra: il grande bowling delle Indie Occidentali, Curtly Ambrose, era noto per lasciare che le sue feroci consegne e la morte fissi nel seguito facessero parlare più della sua bocca. Ambrose ha detto che se sei abbastanza bravo da mandare la palla da cricket in campo a 90 miglia all’ora, non devi slittare.

Ambrose disse che aveva molta aggressività naturale durante il bowling ed era qualcosa che gli era stato insegnato ad accettare da un’altra leggenda del bowling delle Indie Occidentali, Andy Roberts.

“Andy ha una grande conoscenza, conosce e comprende il bowling veloce”, ha detto Ambrose nel podcast di Sky Sports. “Una delle cose che mi ha menzionato è di essere sempre aggressivo, di mettermi sempre sotto la pelle dei battitori. Mi è rimasto bloccato nella mente un grande uomo come lui.

“Non credo che puoi insegnare a un giocatore di bocce ad essere aggressivo – deve essere qualcosa dentro di te. Puoi provare ma se un giocatore di bocce non lo ha dentro di sé, probabilmente non funzionerà. Per me ha funzionato perché sono naturalmente aggressivo mentre gareggio. Naturalmente scorreva per me.

“Non abbiamo mai creduto nello slittino o nel dire cose ai battitori perché avevamo questa filosofia secondo cui se sei abbastanza bravo in quello che fai, lasci che le cinque once e mezzo (la palla da cricket) ti facciano parlare.

“Se continui a slittare, probabilmente non ti va bene. Non era il modo delle Indie Occidentali. Cinque once e mezzo che ti arrivano a 90 miglia all’ora sono più che sufficienti!”

Il silenzio di Ambrose è stato rotto in un’occasione, mentre stava giocando a bowling con l’ex capitano australiano Steve Waugh. “Steve Waugh e io abbiamo avuto le nostre battaglie nel corso degli anni. Era un duro concorrente e ho molto rispetto per lui, ma in quel particolare gioco mi ha detto qualcosa che non mi piaceva”, ha detto Ambrose, che ha preso 405 wickets in 98 Test match.

“Inizialmente l’ho ignorato, come nel calore della battaglia puoi dire delle cose, ma dopo una pausa qualcosa è appena scattato. Gli ho chiesto, ‘hai detto così e così a me?’ Non ha detto di sì, non ha detto di no, ha solo detto “Posso dire tutto quello che voglio dire” che per me era un sì. Ho deciso di meritare più rispetto, quindi ho avuto alcune parole scelte per lui.

“Ho detto ‘la mia carriera di cricket potrebbe essere finita in questo momento, non fa differenza per me, ma anche la tua carriera sarà finita, perché ti eliminerò e non potrai giocare di piu ‘. C’erano alcune imprecazioni tra ovviamente!

“Ero arrabbiato perché meritavo più rispetto – ma è iniziato e finito lì. L’ho visto un paio di volte da allora e non ne abbiamo mai parlato.”

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments