Monday, September 21, 2020
Home Corona Virus Notizie dal vivo di Coronavirus - The New York Times

Notizie dal vivo di Coronavirus – The New York Times

Le osservazioni di Trump sui disinfettanti provocano una confusione tra medici, produttori e il suo partito.

Nel Maryland, così tanti chiamanti hanno inondato una hotline sanitaria con domande che l’Agenzia per la gestione delle emergenze dello stato ha dovuto emettere un avviso che “in nessun caso” dovrebbe essere preso un disinfettante per curare il coronavirus. Nello Stato di Washington, i funzionari hanno esortato le persone a non consumare capsule di detersivo per bucato. Venerdì in tutto il paese, gli operatori sanitari hanno lanciato l’allarme.

Perfino i produttori di Clorox e Lysol hanno supplicato gli americani di non iniettare o ingerire i loro prodotti.

L’iniezione di candeggina o alcool altamente concentrato “provoca un grave danno agli organi e le cellule del sangue nel corpo esplodono sostanzialmente”, ha dichiarato la dott.ssa Diane P. Calello, direttore medico del New Jersey Poison Information and Education System, in un’intervista. “Può sicuramente essere un evento fatale.”

La reazione frenetica è stata provocata dal suggerimento del presidente Trump di giovedì che una “iniezione all’interno” del corpo umano con un disinfettante come candeggina o alcool isopropilico potrebbe aiutare a combattere il virus.

“Un minuto”, ha detto il presidente, meravigliandosi della presentazione di un funzionario del Dipartimento della sicurezza nazionale della possibile suscettibilità del virus ai disinfettanti. “E c’è un modo in cui possiamo fare qualcosa del genere, mediante iniezione all’interno o quasi una pulizia?”

Le osservazioni del sig. Trump sono arrivate mentre la nazione si dirigeva verso i circa 50.000 decessi causati dal virus; secondo il conteggio del New York Times venerdì, le vittime americane sono state di oltre 45.000 e le morti globali stavano salendo verso le 200.000.

Il peggioramento dell’economia e una cascata di minacciosi sondaggi pubblici e privati ​​hanno i repubblicani sempre più nervosi di essere a rischio di perdere la presidenza e il Senato, e alcuni membri del partito temono che il miglior vantaggio del sig. Trump come incombente – il suo accesso al pulpito prepotente – è diventato effettivamente una piattaforma per l’auto-sabotaggio.

Il nuovo segretario stampa della Casa Bianca ha dichiarato in una nota che i media hanno agito “irresponsabilmente” nella sua copertura delle osservazioni del presidente. Ma a quel punto anche alcuni dei soliti alleati del presidente nei media conservatori lo erano suonando l’allarme, e in seguito il signor Trump ha minato l’argomento del suo segretario stampa insistendo sul fatto che la sua domanda era stata uno scherzo elaborato che aveva progettato per ingannare i giornalisti.

Solo uno dei test non ha prodotto falsi positivi – e solo altri due hanno fatto bene il 99 percento delle volte. Anche quei tre non sono riusciti a rilevare gli anticorpi nelle persone infette.

La metrica dei falsi positivi è particolarmente cruciale, perché le persone a cui viene detto che hanno anticorpi possono ritenersi immuni al virus quando non lo sono. Quattro dei test hanno prodotto tassi di falsi positivi compresi tra l’11 e il 16 percento e molti degli altri si sono attestati attorno al 5 percento.

“Questi numeri sono semplicemente inaccettabili”, ha affermato Scott Hensley, un microbiologo dell’Università della Pennsylvania.

“Se il tuo kit ha il 14 percento di falsi positivi”, ha aggiunto, “è inutile”.

Secondo un’analisi del New York Times, la malattia causata dal coronavirus ha ucciso oltre 10.500 residenti e membri del personale nelle case di cura e nelle strutture di assistenza a lungo termine in tutta la nazione. Questo è quasi un quarto delle morti negli Stati Uniti a causa della pandemia.

Ma stati come la California, il New Jersey e New York si stanno sempre più rivolgendo alle case di cura per alleviare il peso degli ospedali e accogliere i pazienti di Covid-19 considerati abbastanza stabili da essere rilasciati.

Sebbene finora non ci siano prove che la pratica abbia permesso alle infezioni di diffondersi nelle case di cura, molti residenti e difensori temono che sia solo una questione di tempo. Una causa nel New Jersey sostiene che un lavoratore sarebbe stato probabilmente ammalato da un paziente Covid-19 riammesso da un ospedale.

A New York, epicentro dell’epidemia, il governatore Andrew M. Cuomo ha descritto le case di cura sabato come una “frenesia alimentare per questo virus”. Ma lo stato ha emesso una nuova severa norma il mese scorso: le case di cura devono riammettere i residenti inviati negli ospedali con il coronavirus e accettare nuovi pazienti purché siano considerati “clinicamente stabili”.

Le case possono allontanare i pazienti se sostengono che non possono prendersi cura di loro in modo sicuro, ma gli amministratori affermano di preoccuparsi che potrebbe provocare un controllo normativo.

Contrariamente a questi stati, il Connecticut e il Massachusetts hanno designato alcune strutture per i soli pazienti di Covid-19, considerato il modo più sicuro per liberare i letti d’ospedale. La Washington Health Care Association, che rappresenta le strutture di assistenza a lungo termine nello Stato di Washington, ha chiesto ai funzionari di adottare una politica simile. Finora no.

“Deve accadere”, ha dichiarato Robin Dale, presidente dell’associazione. “Quindi non avremmo questo frastuono di ogni casa di cura dello stato con uno o due aspetti positivi e incrociando le dita che funziona.”

Con l’epidemia di coronavirus che ha congelato la vita pubblica, il potenziale candidato presidenziale democratico, Joseph R. Biden Jr., è stato costretto ad adattarsi a un modo claustrale di campagna mai visto prima nella moderna politica americana.

Per la maggior parte, Biden sta cercando di condurre una campagna basata su qualcosa come le chat sul fuoco dell’era digitale, offrendo se stesso come una figura con calma autorevole piuttosto che un rissa come il suo avversario.

Non ha l’abitudine di guardare per intero i briefing del presidente; si dice che sia fissato principalmente sull’eventuale sfida – se vince – di governare in mezzo a una pandemia.

Ma ha lamentato di essere privato del contatto umano e ha espresso esasperazione per la copertura mediatica che critica la sua visibilità limitata rispetto alle esibizioni quotidiane del presidente Trump nella sala riunioni della Casa Bianca.

A Philip Kahn piaceva dire che la storia si ripete, un vero trionfo che ha colpito la sua famiglia in modo straordinario.

Suo fratello gemello, Samuel, morì da bambino durante la pandemia di influenza spagnola del 1918-19. Ora il signor Kahn stesso è morto a causa del coronavirus. Aveva 100 anni.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments