Thursday, September 24, 2020
Home Gli sport Premiership: i club danno il pollice in alto per contattare l'allenamento con...

Premiership: i club danno il pollice in alto per contattare l’allenamento con i placcaggi

Harry Maguire del Manchester United

Il “riavvio del progetto” della Premiership inglese sembra essere in corso con tutti e 20 i club che sostengono la formazione di contatto completo, compresi i placcaggi.
Credito di immagine: AFP

Dubai: il “Riavvio del progetto” della Premier League ha attraversato un grosso ostacolo mentre i 20 club hanno votato mercoledì all’unanimità per tornare all’allenamento di contatto, incluso il placcaggio, mentre la massima serie inglese si è avvicinata di più alla ripresa dopo la pandemia di coronavirus.

Il campionato aveva precedentemente segnalato il 12 giugno come una potenziale data di inizio, ma ora sembra probabile che sia più avanti nel mese. Le partite si terranno senza i fan presenti, secondo un rapporto di Reuters.

Una dichiarazione a seguito di una riunione di tutti e 20 i club, ha dichiarato: “Le squadre sono ora in grado di allenarsi come gruppo e impegnarsi ad affrontare, riducendo al minimo qualsiasi contatto ravvicinato non necessario.

“La priorità della Premier League è la salute e il benessere di tutti i partecipanti.”

La mancata ripresa della stagione potrebbe costare alla lega circa 750 milioni di sterline ($ 921,75 milioni) in entrate perse dalle emittenti secondo le stime dei media britannici.

I club la scorsa settimana hanno iniziato la prima fase del “riavvio del progetto” dopo aver concordato un ritorno alla formazione in piccoli gruppi con rigide limitazioni e nessun contatto.

L’annuncio che la Fase Due può iniziare segue 1.744 test su giocatori e staff per coronavirus che hanno prodotto otto aspetti positivi, tra cui il difensore di Watford Adrian Mariappa e il portiere di Bournemouth Aaron Ramsdale.

Un terzo round di test ha avuto luogo lunedì e martedì con i risultati non ancora tornati.

Nessuna partita è stata giocata in Premier League da marzo quando la pandemia di coronavirus ha chiuso lo sport mondiale.

Tuttavia, il voto di mercoledì è un grande passo verso la lega, completando le 92 partite rimanenti.

Gli azionisti della Premier League, giovedì, discuteranno gli aspetti commerciali del “riavvio del progetto”, compreso un eventuale sconto sulla trasmissione e cosa fare se la stagione è ridotta. Alcuni rapporti affermano che i club potrebbero perdere anche se il campionato ricominciasse se le emittenti chiedessero un rimborso di 330 milioni di sterline.

La seconda fase consente a un massimo di 10 giocatori di lavorare insieme e alleggerirebbe i limiti di tempo nelle sessioni di allenamento e consentirebbe ai giocatori di avvicinarsi.

La terza fase sarebbe quella di passare a una forma più tipica di allenamento nell’accumulo di giochi reali.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments