Tuesday, October 27, 2020
Home Corona Virus Questi laboratori sono corsi per testare il coronavirus. Avevano pochi acquirenti.

Questi laboratori sono corsi per testare il coronavirus. Avevano pochi acquirenti.

Quando un ordine di soggiorno a casa a marzo ha quasi chiuso i riveriti laboratori del pioniere dell’editoria genetica Jennifer Doudna, la sua squadra all’Università della California, Berkeley lasciato cadere tutto e ha iniziato i test per il coronavirus.

Si aspettavano che il loro istituto fosse inondato di campioni poiché offriva il servizio gratuitamente, con il sostegno delle filantropie. Ma c’erano pochi acquirenti.

Al contrario, gli scienziati hanno appreso che molti ospedali e studi medici locali hanno continuato a inviare campioni a società di laboratorio nazionali – come LabCorp e Quest Diagnostics – anche se, all’inizio, i pazienti hanno dovuto attendere una settimana o più per i risultati. Gli ostacoli burocratici per passare rapidamente a un nuovo laboratorio erano troppo alti.

“Non abbiamo un piano strategico di laboratorio nazionale”, ha dichiarato Becker. “Tutte queste cose devono riunirsi in caso di emergenza.”

Negli ultimi giorni, il presidente Trump ha diffuso un messaggio misto sui test, dicendo l’11 maggio che nel far salire “abbiamo incontrato il momento e abbiamo prevalso”, mentre pochi giorni dopo, ha ha suggerito che i test sono stati “sopravvalutati” e che l’alto numero di casi negli Stati Uniti potrebbe essere ricondotto a test più diffusi.

L’immagine per i test sta lentamente migliorando. Gli Stati Uniti stanno completando più di 300.000 test al giorno, il doppio rispetto a un mese fa, secondo il Covid Tracking Project. Un nuovo test ad alta capacità dell’azienda manifatturiera Hologic viene spedito nei laboratori di tutto il paese, offrendo in molti casi il potenziale per raddoppiare la capacità di test. Alcuni stati, come California, Rhode Island e Minnesota, hanno intrapreso test diffusi sui residenti. E il governo federale sta iniziando a distribuire $ 11 miliardi per sostenere gli sforzi dei test statali, che è stato autorizzato dal Congresso ad aprile.

Quando il Berkeley Institute non ha ottenuto il previsto afflusso di test, si è spostato a lavorare con la città di Berkeley e altri gruppi locali per condurre il tipo di test generale – di lavoratori in prima linea e altri gruppi a rischio – che molti pubblici gli esperti sanitari ritengono che sarà necessario riaprire in sicurezza la società.

E aziende come LabCorp e Quest, che sono state inondate di ordini mentre la pandemia si è abbattuta nelle zone calde, da allora hanno eliminato i loro arretrati. Anche loro hanno detto che potrebbero fare più test, una discrepanza che ha cause complesse, compreso un senso obsoleto da parte di medici e membri del pubblico che la disponibilità di test rimane scarsa.

Tuttavia, il livello di test negli Stati Uniti è di ordini di grandezza inferiori a quello che molti epidemiologi sostengono che dovrebbe essere. Til paese dovrebbe fare almeno 900.000 test al giorno – e ben 20 milioni – per fornire un quadro accurato dell’epidemia, dicono. La necessità di test approfonditi è ancora più acuta poiché molti governatori hanno riaperto i loro stati prima che l’epidemia si sia verificata.

La maggior parte dei test non viene eseguita dalle autorità sanitarie pubbliche – i cui laboratori sono stati cronicamente sottofinanziati – ma dai laboratori ospedalieri e dalle principali società di test a scopo di lucro.

Alcuni dei maggiori attori del settore, tra cui LabCorp e Quest, hanno consolidato la loro influenza per anni, acquistando concorrenti più piccoli e negoziando accordi esclusivi con assicuratori e grandi sistemi sanitari.

In molti ospedali e studi medici, gli ordini dalle principali società di test sono integrati nelle cartelle cliniche elettroniche, rendendo la richiesta di risultati dei test da una società leader quasi perfetta come l’acquisto di scarpe da Amazon.

Di conseguenza, è molto più difficile per i laboratori come quello di Berkeley unirsi agli sforzi nazionali per accelerare i test.

I rappresentanti di altri laboratori, tra cui l’Università della California, San Diego e la Eurofins Clinical Diagnostics for profit, hanno dichiarato di essere rimasti sorpresi quando hanno ascoltato la richiesta di aumentare i test a marzo ma non sono stati inviati altrettanti campioni come potevano farcela, anche se gli esperti di sanità pubblica si lamentavano del fatto che il paese non stava testando abbastanza.

“C’è tutto questo parlare di fare più test”, ha detto Ryan Thomas, un comproprietario del Centennial State Laboratory in Colorado, che ha quadruplicato il suo staff a marzo e acquistato macchine di prova extra ma non ha ricevuto quasi tutti i test che hanno la capacità processare. “Siamo qui e siamo qui per aiutare”.

La dott.ssa Deborah L. Birx, che sta coordinando la risposta al coronavirus della Casa Bianca, ha reso la questione della capacità di test inutilizzata un punto di discussione importante. Un team del Walter Reed National Military Medical Center ha recentemente inviato un elenco di tali laboratori agli stati. Ma i direttori di diversi laboratori hanno dichiarato di non aver visto un aumento delle richieste da quando ha evidenziato il problema.

“Ora stiamo raccogliendo ciò che abbiamo seminato negli ultimi decenni”, ha dichiarato il dott. Geoffrey S. Baird, presidente ad interim di Laboratory Medicine presso la School of Medicine dell’Università di Washington, che gestisce uno dei più grandi laboratori clinici accademici del paese . “Non è un problema risolvibile di sei settimane. Non lo è, acquistare più test, ottenere più tamponi e all’improvviso avremo un sistema sanitario pubblico “.

In tempi normali, gli scienziati dell’Innovative Genomics Institute di Berkeley trascorrono il loro tempo facendo progressi nella tecnologia di editing genetico chiamata Crispr che il fondatore del laboratorio, il dottor Doudna, è noto per.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments