Sunday, November 29, 2020
Home Divertimento Riflettendo i tempi, recita canzoni a penna sulla vita di quarantena

Riflettendo i tempi, recita canzoni a penna sulla vita di quarantena

TAB OneRepublic-1590305849534

Una Repubblica
Credito d’immagine:

Con le maschere sopra la bocca e i guanti sulle mani, la superstar country Luke Combs e la sua band andarono in uno studio musicale – in stanze separate – e registrarono una nuova canzone che rifletteva l’umore di un mondo drammaticamente modificato dal coronavirus in espansione.

Cantando testi come “Mi manca mia mamma, mi manca mio padre”, Combs ha eseguito “Six Feet Apart”, una canzone che ha scritto il 14 aprile durante una sessione di scrittura su Zoom con i cantautori Brent Cobb e Rob Snyder.

In un’intervista, Combs ha descritto la sessione di registrazione come “molto strana”.

“Non c’era quasi nessuno lì. C’erano due chitarristi, un bassista e un batterista e non erano mai stati nella mia stessa stanza ”, ha detto. “Solo molto surreale che non siamo riusciti nemmeno a salutarci.”

TAB Luke Combs-1590305840170

Luke Combs
Shutterstock

“Six Feet Apart” ricorda le cose semplici che le persone mancano oggi: abbracciare i familiari, mangiare in un ristorante, socializzare con gli amici o andare al cinema.

“Non pensi a quanto deve essere fica questa roba finché non riesci più a farlo”, ha detto Combs.

La canzone è stata pubblicata venerdì e più di 40 altri brani simili sono stati pubblicati nel tempo da quando il COVID-19 ha colpito gli Stati Uniti in grande stile a marzo. La maggior parte dei brani sono originali, come la melodia di Combs, anche se alcuni artisti hanno rielaborato brani più vecchi per renderli pertinenti. Altri hanno unito le forze per copertine di canzoni all-star per raccogliere fondi per enti di beneficenza a beneficio delle vittime dei virus e dei primi soccorritori.

Bono, Bon Jovi, ventuno piloti, Pitbull, Randy Newman, OneRepublic, Lil TJay, Michael Buble, Mike Campbell e Tye Tribbett sono alcuni degli atti che hanno lasciato cadere brani originali che riflettono i tempi attuali.

Il cantante country Adam Hambrick ha scritto una canzone su sua moglie, un assistente medico che lavora per testare le persone per COVID-19 e si prende cura dei pazienti che potrebbero essere stati colpiti.

Mike Love of the Beach Boys, che ha dovuto posticipare gli spettacoli per oltre 60 anni a causa del virus, ha detto di aver pensato tra sé mentre era seduto a casa: “Cosa potrei fare musicalmente per iniettare un po ‘di positività in una situazione che è principalmente piuttosto restrittiva e negativo?”

TAB Michael Buble-1590305843531

Michael Buble al Jumeirah Beach Hotel, Dubai Foto Clint Egbert / News Hat

Quindi ha scritto “This Too Shall Pass”, una gioiosa gioiosa atmosfera da Beach Boys ricca di messaggi positivi che dà anche un grido a medici e infermieri che lavorano in prima linea. Tutti i diritti d’autore e le etichette della canzone andranno al fondo di risposta COVID-19 di Feeding America.

“Volevo mettere un sorriso su molti volti”, ha detto Love in un’intervista. “Mi esibisco sulla strada da quasi sei decenni, quindi ho visto molte cose andare e venire: la guerra del Vietnam, i disordini civili e tutte le cose che abbiamo attraversato come società. Anche se sono davvero negativi, passano “.

Queen e Adam Lambert hanno ri-registrato il classico “We Are the Champions” e pubblicato “You Are the Champions” a sostegno degli operatori sanitari. Gloria Estefan ha rielaborato il suo ottimista singolo del 1989 “Get On Your Feet”, chiamando la nuova versione “Put Your Mask On!” E Todrick Hall ha trasformato il suo inno di danza “Chiodi, capelli, fianchi, tacchi” in “Maschera, guanti, sapone , Scrubs “, che presenta testi come” TikTok, GrubHub … Zoom è il nuovo club “.

TAB Pitbull-1590305852783

Avril Lavigne aveva originariamente scritto “Warrior” dell’anno scorso sulla sua battaglia con la malattia di Lyme. Ha cambiato il testo e ha registrato nuovamente la canzone per onorare i lavoratori in prima linea e l’ha intitolata “We Are Warriors”. Tutti i proventi andranno alle attività di soccorso del coronavirus del Progetto HOPE.

“È stato davvero bello tornare indietro ed eseguirlo. È stato davvero potente. Ho avuto la pelle d’oca. Mi sentivo come se potessi piangere “, ha detto. “Ero come immaginare le infermiere e i dottori in ospedale, tutti quelli che [is putting] le loro vite sono a rischio in questo momento … Sono i veri guerrieri. Sono dei veri eroi in questo momento. “

Altri atti, tra cui i Rolling Stones e Norah Jones, hanno pubblicato canzoni precedentemente scritte che si sono sentite risuonate proprio ora. Rodney “Darkchild” Jerkins – il produttore di successo vincitore del Grammy che ha lavorato con Whitney Houston, Michael Jackson e Brandy – ha persino rielaborato una canzone di 17 anni incompiuta per creare un inno gospel a stelle sul mondo che si uniscono.

TAB Bono1-1590305847803

Credito obbligatorio: foto di Richard Isaac / Shutterstock (9942690a)
U2 – Bono
Gli U2 in concerto alla O2 Arena di Londra, Regno Unito – 23 ottobre 2018
Credito di immagine: Richard Isaac / Shutterstock

“Ero tipo,” Non è pronto a spegnerlo. Non possiamo semplicemente dirlo solo perché deve accadere in un momento in cui il mondo ha davvero bisogno di unirsi “, ha detto. “Questo è stato il momento. Questo è stato il momento in cui Dio ha ritenuto opportuno dove doveva uscire. “

In “Come Together” sono presenti Kirk Franklin, Mary Mary, Lecrae, Marvin Sapp, Fred Hammond, Karen Clark Sheard e altri. Jerkins ha anche tenuto sessioni FaceTime con artisti per completare la canzone, che sta raccogliendo fondi per il MusiCares COVID-19 Relief Fund e l’organizzazione di sponsorizzazione dei bambini Compassion International.

TAB Bon Jovi-1590305846323

Jon Bon Jovi si esibisce alla Du Arena, nell’isola di Yas ad Abu Dhabi.

Jon Bon Jovi ha scritto “Fai quello che puoi” dopo essersi offerto volontario nel suo ristorante della comunità durante la pandemia. Ha in programma di includere la traccia nel nuovo album della sua band, “Bon Jovi: 2020”, e ha detto che la musica continua a curare e unire il mondo in tempi di tragedia.

“La musica non conosce confini e non conosce affiliazioni politiche. La musica unisce le persone “, ha detto. “Quando le persone hanno aperto le finestre e hanno iniziato a cantare” Living on a Prayer “a Chicago, stavano cercando di trovare quel filo che li ha uniti tutti in questi tempi difficili. Era proprio nei primi giorni di questa pandemia. L’ho visto online ed è stato fantastico perché stava solo guarendo e non importava se fossi un fan di White Sox o un fan di Cubs, è stata la musica a trovare quel filo conduttore. “

“La musica è sempre stata così amica per me”, ha aggiunto. “Sta dimostrando di essere amico di così tanti in questi tempi difficili.”

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments