Monday, September 28, 2020
Home Gli sport Tempo per favore: Ali Nili esorta i residenti negli Emirati Arabi Uniti...

Tempo per favore: Ali Nili esorta i residenti negli Emirati Arabi Uniti a stare al sicuro

Ali Nili
Credito di immagine: AP

Dubai: Ali Nili, uno dei volti più familiari tra i funzionari di tennis, ha inviato un appello personale ai residenti negli Emirati Arabi Uniti per stare al sicuro durante questi tempi difficili della pandemia di coronavirus.

Nili, che ha fatto un viaggio nostalgico nella memoria, l’ultimo giorno del Dubai Tennis Championship di quest’anno, dopo essere stato onorato sul campo centrale, ha detto ai residenti degli Emirati Arabi Uniti di “stare al sicuro in questi tempi difficili” in concomitanza con le linee guida stabilite dal governo.

Nili ha officiato la finale dei singoli maschile al Dubai Duty Free Tennis Stadium il 29 febbraio, durante la quale Novak Djokovic ha conquistato una quinta corona nei 28 anni di questa competizione. Ali è stato al centro dell’attrazione, con suo grande disagio, mentre Colm McLoughlin, Vicepresidente esecutivo e CEO di Dubai Duty Free è stato affiancato da Ramesh Cidambi, COO di Dubai Duty Free, Sinead El Sibai, Senior Vice President Marketing and Tournament Director Salah Tahlak lo ha onorato in campo l’ultimo giorno di febbraio.

Ora, in un video inviato appositamente a Gulf News, si vede l’arbitro di sedia d’oro con sede negli Stati Uniti che invia i suoi desideri e le sue preghiere ai residenti e agli appassionati di tennis degli Emirati Arabi Uniti mentre gioca con il suo animaletto d’oro Rio. “Ciao, Ali Nili qui con l’ATP Tour. Voglio augurare il meglio ai miei amici e amanti del tennis negli Emirati Arabi Uniti in questi tempi difficili. Per favore, stai al sicuro. Resta dentro “, dice Nili. Ascolta le linee guida del tuo governo locale. “

Il viaggio di Nili nel mondo delle officianti di tennis è iniziato proprio qui nel 1998, quando l’adolescente iraniano è stato invitato dall’allora arbitro del torneo Hani El Khafief. Fino ad allora, era stato felice nel suo mondo a casa a Teheran, giocando a tennis o essendo direttore del torneo in una manciata di piccoli eventi.

E poi arrivò la chiamata di El Khafief, e Nili era più che elettrizzato all’idea di uscire dal suo mondo e recarsi a Dubai per il torneo maschile del 1998. Non sorpreso dalla sua primissima esperienza in un evento ATP Tour di così alto livello, Nili ha visto uno degli arbitri in campo mentre Alex Corretja ha continuato a battere Albert Costa in una finale tutta spagnola nell’edizione inaugurale.

Questo è stato l’inizio per Nili mentre saliva la scala ufficiale per terminare finalmente la sua carriera di 22 anni come arbitro della sedia Gold Badge mentre era seduto per la finale del Tour ATP 2019 tra Dominic Thiem e Stefanos Tsitsipas a novembre.

In una carriera che dura da più di due decenni, Nili ha officiato in tre finali del Grande Slam – Wimbledon 2015 tra Novak Djokovic e Roger Federer; la finale US Open 2016 tra Djokovic e Stan Wawrinka e la finale US Open 2019 tra Daniil Medvedev e Rafael Nadal.

Ironia della sorte, il 41enne è stato anche lui a supervisionare il torneo finale sul calendario ATP 2020 prima che tutte le competizioni di tennis fossero sospese almeno fino alla metà di luglio. Fortunatamente, è partito la stessa notte per stare con sua moglie Maria, anch’essa un arbitro di linea che ha incontrato al Gstaad Open del 2011, in Florida.

“È stato solo un mese fa che abbiamo avuto un fantastico torneo a Dubai. Chi avrebbe mai pensato che il Dubai Open sarebbe stato l’ultimo del tennis professionistico per i mesi a venire? ”, Ha detto Nili.

“Con l’aiuto di tutti possiamo tornare presto al lavoro come al solito. Nel frattempo, rimani fermo e sfrutta al meglio il tuo tempo a casa. Abbi cura di te e sii al sicuro. “

Dopo aver ricevuto il premio a febbraio, Nili ha mantenuto la sua umiltà per tutto ciò che il torneo di Dubai aveva fatto per lui. “Sono estremamente umiliato da questo riconoscimento. Se non fosse per Dubai e Hany [El Khafief], Non sarei stato benedetto con il mio viaggio di vita degli ultimi 22 anni. Il percorso che è iniziato proprio qui nel 1998 mi ha portato in 55 paesi, centinaia di tornei e migliaia di partite mentre mi stavo dando da fare con alcuni dei più grandi tennisti e campioni ”, aveva poi detto Nili a Gulf News.

“Il torneo potrebbe essere chiamato Dubai Open, ma l’impatto positivo di un evento così grande arricchisce l’intera regione”.

News Hat
Newshat.net is an Italian News and Media Website. Here you get Worldwide News on Sports, Entertainment, Corona Virus, Crime, Hollywood and Bollywood in the Italian Language.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments